Lecce in emergenza per la gara col Cagliari. Liverani: “Aggressivi e concentrati”

Almeno quattro i giocatori indisponibili per la sfida contro i rossoblu di Maran. Mancosu, Falco, Mejer e Babacar non convocati, chance per Shakhov. In attacco possibile tandem Lapadula-La Mantia

mister Fabio Liverani

LECCE - Ritrovare subito la fiducia e riprendere la serie positiva interrotta bruscamente contro la Lazio, ma sulla quale pesa inesorabile l’errore arbitrale sul calcio di rigore che non è stato fatto ripetere dopo il goal annullato a Lapadula. Per il Lecce di mister Fabio Liverani la gara di domani sera contro il Cagliari, una delle squadre più in forma del campionato e con il morale a mille, non sarà certo agevole. Cliente insidioso l’undici rossoblu e anche la previsione del campo pesante, per via dell’ondata di maltempo in arrivo, non agevolerà il compito dei giallorossi abili nella manovra e nelle ripartenze palla al piede. Liverani dovrà fare i conti anche con le indisponibilità di diverse pedine: sicure le defezioni di Majer e anche di Falco, ma i dubbi non sono stati sciolti nemmeno nella rifinitura di oggi: Mancosu e Babacar, che in settimana hanno lavorato a parte seguendo il programma personalizzato, non sono stati convocati, mentre Meccariello figura tra i 23 a disposizione del tecnico, ma anche lui non è del tutto recuperato.  

Scelte quindi quasi obbligate per il tecnico romano che sceglierà la formazione che potrà dare più garanzie e senza rischiare di impiegare elementi non al meglio della forma fisica e che potrebbero così compromettere il proseguo della stagione. Farias e Tabanelli hanno ripreso ad allenarsi in settimana con il gruppo e il centrocampista potrebbe essere una delle soluzioni per ovviare alle assenze. Per la defezione forzata di capitan Mancosu (l’ex di lusso che ci teneva particolarmente a scendere in campo contro la squadra della sua terra e che lo ha lanciato), si profila un’occasione importante per l’ucraino Shakhov come trequartista, mentre la coppia d’attacco dovrebbe essere quasi certamente composta da Lapadula e La Mantia, quest’ultimo autore del suo primo goal all’Olimpico, domenica scorsa. Gioco corale e aggressività sono le contromisure tecniche che mister Liverani ha predicato ai suoi giocatori per fermare l’intraprendenza di Nainggolan in mezzo al campo e Joao Pedro nel reparto offensivo.

"Ci apprestiamo ad affrontare il Cagliari che in questo momento è tra le squadre più in forma del campionato e dispone di un centrocampo completo in tutto e di altissimo livello” ha detto Liverani alla vigilia del match “si può solo cercare di limitarlo giocando da squadra e da reparto, certamente non da singoli. E’ una gara per noi importante, ci sarà da soffrire, ma la squadra ha sempre dimostrato di saper mettere in difficoltà l’avversario di turno. Le reti che abbiamo subito sono venute a difesa schierata, è una questione di aggressività e su questo abbiamo lavorato in questa settimana e mi aspetto il responso sul campo dai miei giocatori. Ho dei dubbi per quanto riguarda la disponibilità dei giocatori” ha concluso il tecnico, “ma manderò in campo la formazione che potrà darmi maggiori garanzie e affidabilità senza rischiare elementi non al meglio della condizione. Il Cagliari sta facendo qualcosa di straordinario e noi avremo come sempre rispetto per i nostri avversari ma dobbiamo anche pensare a fare una partita attenta per creare delle difficoltà”. La gara tra Lecce e Cagliari in programma domani sera allo stadio di Via del Mare (calcio d’inizio alle 20,45) sarà diretta da Maurizio Mariani della sezione di Aprilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • Preparavano nei box botti illegali per le feste, arrestati padre e figlio

Torna su
LeccePrima è in caricamento