Lazio in vista, Petriccione: "Cattivi e concentrati". Verso una trasferta di massa

I giallorossi si allenano a Roma. Il centrocampista nell'ultimo periodo ha sfoderato belle prestazioni. Già venduti circa 2mila tagliandi ai tifosi leccesi

Petriccione contro la Sampdoria (foto Chilla).

LECCE – Il Lecce si allena da martedì a Roma, presso il Mancini Park Hotel, in vista della partita di domenica alle 15 contro la Lazio. Farias, Tabanelli e Dumancic si sono allenati in regime differenziato. La decisione di spostarsi nella capitale così presto è dipesa dalla necessità di lasciare a riposo sia il terreno di gioco del Via del Mare - la prossima partita sarà il 24 contro il Cagliari - che quello dell'Acaya Golf Club.

Attraverso l’ufficio stampa del club giallorosso sono state diffuse le dichiarazioni di Jacopo Petriccione. Il centrocampista goriziano, che nelle ultime tre uscite da titolare ha sfoderato prestazioni sempre in crescendo, ha ottime possibilità di essere schierato nuovamente dal primo minuto, insieme a Majer e al rientrante Tachtsidis: “Sono soddisfatto di cosa sto facendo in questo scorcio di campionato, mi sento in un buon momento di forma e questo sicuramente aiuta. Nelle ultime gare sono cresciuto sia fisicamente che tecnicamente e devo continuare così”.

Il calciatore del Lecce ha rimarcato il fatto che la squadra viene da quattro risultati utili di fila, anche se resta il rammarico per essersi fatti raggiungere negli ultimi minuti di gioco sia dalla Sampdoria che dal Sassuolo: “Quale degli ultimi due pareggi scende meno? Danno fastidio entrambi, anche se nella trasferta di Genova con la Sampdoria abbiamo dominato per lunghi tratti dell’incontro e abbiamo subito la rete del pareggio in pieno recupero”.

Petriccione ha assicurato che “la squadra fisicamente sta bene e cerca di proporre il suo gioco su tutti i campi, fermo restando che dobbiamo continuare a lavorare sodo per migliorare. La nostra forza è il gruppo e lo si vede dal fatto che chiunque di noi scenda in campo, dà sempre il massimo e fa bene. Quando il gruppo fa bene il singolo riesce ad esaltarsi”.

Certo la Lazio, quarta in classifica insieme ad Atalanta e Cagliari, viene da sei risultati utili consecutivi, di cui quattro di vittoria, ultima quella maturata in extremis domenica sera in trasferta contro il Milan. Il numero 4 dei giallorossi sa che ci vorrà una gara praticamente perfetta per fare risultato: “Domenica affronteremo la Lazio che è tra le squadre più in forma del campionato in questo momento, che riesce ad andare il gol con costanza e con il suo allenatore ha la propria idea di gioco da diversi anni. Ci aspetta un compito difficile e dovremo essere cattivi e concentrati, dando il massimo. Certamente sarà emozionante giocare all’Olimpico, come lo è stato su altri campi, ma poi una volta sul terreno di gioco pensi solamente a giocare”.

Al seguito della squadra ci saranno presumibilmente almeno tremila sostenitori: il dato, martedì sera, era di mille e 700 tagliandi per il settore ospiti già venduti: “I nostri supporter – ha concluso Petriccione - sono uno spettacolo, lo abbiamo constatato nello scorso torneo, nel quale ci hanno seguito su tutti i campi e in ogni giorno della settimana. Sentire quel boato a San Siro per la rete di Calderoni è stato veramente entusiasmante (Milan-Lecce 2 a 2, ndr). Se la squadra gioca bene è anche merito loro e dobbiamo solo ringraziarli”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il 13 novembre, alle 16, è stata intanto fissata un’amichevole al “Via del Mare” contro l’Unipomezia, squadra impegnata nel campionato di Eccellenza del Lazio. La gara è stata voluta per tenere alto il ritmo a ridosso della pausa di campionato che farà seguito alla prossima giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Fermato per strada trema davanti ai carabinieri. In casa aveva marijuana

  • Droga e denaro a fiumi, i carabinieri fanno piazza pulita con tre arresti

Torna su
LeccePrima è in caricamento