Lecce, niente sbandate contro il Bologna. Liverani: “In campo chi fisicamente ok”

I giallorossi provano a dimenticare lo scivolone di Brescia e si preparano ad una gara di cuore e concentrazione tattica. In campo senza Lapadula e Majer squalificati. Donati subito a disposizione

LECCE - Dimenticare lo scivolone improponibile del Rigamonti contro il Brescia e disputare una gara da “vero Lecce”, quello tutto cuore, coraggio e determinazione per fronteggiare il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Per il tecnico del Lecce, Fabio Liverani, l’ultima sfida dell’anno al Via del Mare contro i felsinei non può essere presa sotto gamba e nelle sue aspettative dovrà essere una gara con un alto livello di intensità e di corsa, e sotto il profilo dell’entusiasmo e dell’abnegazione. Per l’incontro di domani pomeriggio contro i rossoblu il tecnico romano dovrà fare a meno delle assenze di Majer e Lapadula che decono scontare un turno di squalifica e nella rifinitura a porte chiuse di questa mattina il mister giallorosso ha provato l’assetto della formazione da contrapporre ai rossoblu.

Proprio in attacco Liverani sceglierà solo all’ultimo chi mandare in campo dal primo minuto tra La Mantia, Falco e Farias, ma anche Babacar protebbe avere subito una chance. Nonostante un attacco febbrile (e dopo la squalifica scontata), il tecnico giallorosso recupera in difesa l’esperienza di Lucioni, mentre resta indisponibile ancora Meccariello che non è stato convocato. Pronto anche Petriccione e il gruppo giallorosso ritrova anche capitan Mancosu, ma Liverani ha chiaramente lasciato intendere che della formazione iniziale faranno parte i calciatori che forniranno le certezze fisiche adeguate. Per il laterale Donati, destinato a rimpiazzare Benzar nell’organico salentino, non è escluso un impiego anche immediato anche se per la gara di domani resta in lizza la scelta di Rispoli, sull’out destro.

“Mancosu rientra a far parte dei convocati e sono molto felice di questo” ha detto il tecnico alla vigila della gara, “bisogna considerare, però, che viene da una lunga inattività e dobbiamo vedere quanto è in grado di giocare. Domani al 99 per cento giocheranno quelli che mi danno più certezze da un punto di vista fisico, perché dobbiamo fare una gara da Lecce a livello di intensità, corsa, entusiasmo e abnegazione. Voglio vedere una partita di grande cuore. Donati potrà essere una possibilità anche dall’inizio”.

Sulle potenzialità e valore tecnico dell'avversario, Liverani è esplicito: “La situazione che sta vivendo il Bologna, con le vicende del suo tecnico, ti dà e ti toglie qualcosa. Oggi hanno ripreso il loro cammino e stanno ritornando ad esprimere la loro qualità. Domani sarò felice di riabbracciare Mihajlovic, a cui mi legano ricordi bellissimi”. La gara tra Lecce e Bologna, calcio d’inizio alle 15 sarà diretta da Rosario Abisso di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento