Lecce, regina di Puglia. L'entusiasmo della piazza, l'attesa dell'ultimo colpo

Farias dopo Rispoli e Dell'Orco, ma Liverani si aspetta una prima punta di spessore. I tifosi in coda per un biglietto per il debutto di domenica in Coppa Italia contro la Salernitana

LECCE – Manca ancora un colpo, la classica ciliegina sulla torta, l’ultimo tassello di un mosaico oramai quasi completo. Con l’arrivo di Farias, preceduto da quello di Rispoli e ancor prima dal tesseramento di Dell’Orco, l’Us Lecce ha messo a disposizione di Fabio Liverani tre delle quattro pedine che lo stesso allenatore aveva chiesto. Solo pochi giorni addietro l’allenatore non aveva fatto mistero, in conferenza, delle sue esigenze, dopo averne parlato più volte con il direttore sportivo e con la proprietà.

Il club ha pigiato sull’acceleratore e ha chiuso le tre operazioni. Il tecnico ha chiesto un attaccante di spessore, una prima punta di esperienza e il club sta provando ad accontentarlo. I nomi che circolano non sono pochi – Mitroglu su tutti – ma resta spazio anche per le piste che sono rimaste sottotraccia, alle quali ha fatto riferimento una settimana addietro il presidente Saverio Sticchi Damiani. Il Lecce ha fatto fino a ora una buona campagna acquisti, generosa considerando che si tratta di una neopromossa, ma l’intenzione di mettere a segno un’altra significativa operazione c’è tutta.

Del resto la piazza è in piena effervescenza. Superato il tetto dei 17mila abbonati, dato che colloca il Lecce nelle prime posizioni dell’apposita classifica, è chiaro che esiste anche un capitale umano, di passione, da coltivare. Uno stadio che ribolle può accorciare il gap tecnico che ci sarà con altre formazioni e, certamente, i giallorossi dovranno costruire l’operazione salvezza sulla base di un buon rendimento interno.  

Domenica sera, in Coppa Italia contro la Salernitana, se ne avrà un assaggio. Mentre scriviamo, sotto il sole cocente, in tanti sono in fila per acquistare un biglietto. C’è tanta voglia di stupire ancora, di divertirsi. Lecce è regina di Puglia e non ha nemmeno bisogno di essere feudo di Napoli per stare nel calcio che conta.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento