Il Lecce subito in ritiro: a Roma per preparare la sfida alla Reggina

Dopo il pareggio interno contro il Siracusa, giallorossi da martedì al Mancini Park Hotel, sabato trasferimento aereo in terra calabrese

I calciatori del Lecce poco prima del match contro il Siracusa.

LECCE - Da martedì il Lecce sarà in ritiro al Mancini Park Hotel di Roma, una struttura adatta alle esigenze delle squadre di calcio perché dotata di tutto il necessario. Sabato poi la squadra volerà a Reggio Calabria dove il giorno dopo, alle 14.30, scenderà il campo in un altro match da non fallire.

Questa è la prima conseguenza del pareggio interno contro il Siracusa che ieri ha messo in condizioni Catania e Trapani di essere arbitre del proprio destino, condizione che accompagnava i giallorossi da diversi mesi: chi vince le restanti cinque gare va dritto in serie B.

Nello scontro diretto tra le due siciliane, alla terzultima giornata, è riposta la vera speranza per il Lecce che, tuttavia, deve prima fare bottino pieno a Reggio Calabria contro una formazione che si colloca appena un punto sopra la zona play out e poi liquidare il Racing Fondi. Certo è comunque, che le ultime prestazioni dei salentini non consentono di classificare una partita più facile di un'altra, quindi siamo nel campo della pura teoria.

Il ritiro in terra capitolina si è reso praticamente necessario dopo il faccia a faccia tra presidente, allenatore, Lepore e Cosenza e un gruppo di tifosi: lontano dagli occhi, sicuramente non lontano dal cuore, ma un poco di aria fresca e di isolamento sono l'unico possibile rimedio, a questo punto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Riti di affiliazione mafiosa e mire del clan su concerti e bische. "La Scu è ancora viva"

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Covid-19, chi rientra dalle zone colpite deve comunicarlo ai sanitari

Torna su
LeccePrima è in caricamento