Liverani: "Sosta utile, vedremo sereni Catania-Trapani"

Al termine della partita il tecnico del Lecce ha sottolineato la reazione della squadra: "A Reggio il nostro spartiacque". Plauso all'infortunato Torromino per la staffetta con Pacilli

Fabio Liverani a inizio gara.

LECCE - Al termine della gara tra Lecce e Racing Fondi si sono presentati in sala stampa solo i due tecnici: Pasquale Luiso, allenatore del Racing Fondi, si è congratulato con i suoi ragazzi per la partita disputata e si è detto rasserenato per la condizione della sua squadra, che guida solo da poche settimane, in vista dei play-out.

Fabio Liverani: "Oggi credo che la squadra abbia fatto una partita intelligente, matura e di qualità, portando a casa il risultato e rischiando pochissimo. Avremmo certo potuto chiuderla prima, ma siamo stati concentrati, corti, aggressivi". L'allenatore del Lecce ha poi messo in evidenza la tenuta dello spogliatoio: "Io credo che questo sia stato sempre un grande gruppo, ve l’ho detto sin dal primo giorno. Poi è chiaro che nel corso della stagione ci sono momenti di maggiore nervosismo, come credo in ogni famiglia. Io non ho mai avuto nulla contro Matteo o qualcun'altro, probabilmente faceva il gioco di qualcuno montare un caso: dal 14 settembre considero Di Piazza come Dubisckas. Quando ha meritato, come sta facendo, e aiuta la squadra è un'arma importante e può stare in campo 70, 80 minuti. Ho un parco attaccanti importante e in 36 partite ho bisogno di tutti". Liverani ha quindi l'esempio di Torromino, la cui decisione di risolvere il contratto con il Lecce per far posto a Pacilli ha dimostrato, secondo il tecnico, l'unità dello spogliatoio al di là di quello che si dice o si teme. 

Domenica prossima il Lecce osserverà il turno di riposo, mentre il Trapani, lunedì sera, renderà visita al Catania: "La sosta ci sarà utile per dare fiato a chi ha tirato la carretta, penso soprattutto ai centrocampisti, ma anche per staccare un poco mentalmente prima della partita con la Paganese che sarà un crocevia importante, come se fosse l'ultima. Avendo vinto oggi, noi seguiremo la partita senza ansia perché sappiamo che il nostro futuro dipende da noi".

Liverani ha poi citato la vittoria di Reggio Calabria come momento spartiacque della fase più recente e problematica della stagione del Lecce: "O prendevi una strada con una salita continuativa o una pianura verso la discesa. Dal martedì dopo la gara con il Siracusa a quello successivo la situazione è cambiata completamente, la squadra è tornata ad allenarsi come aveva fatto prima del momento negativo, con grande volontà e ad essere meno preoccupata durante la settimana".

Io non le aspetto ma mi aspetto di tutto. Se gli è venuto di fare così mi ha fatto piacere, ma soprattutto per lui che è tornato a far gol. Si tratta di un premio alla sua prestazione, oltre al gol bellissimo su stupendo assist di Tabanelli. Se ha ritenuto di fare quel gesto positivo, ne sono contento, ma io non ho mai cambiato idea su di lui, lo stimo sia come giocatore che come persona, al pari di tutti gli altri".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Rischiare, giocare male, ma quando mai!!!! Conta solo e solamente vincere, e lo abbiamo fatto. Faccio notare che la perfezione non fa parte di questo mondo quindi qualche rischio e normalissimo che si corra, anche perché in campo scendono due squadre. Rimaniamo concentrati sull'obbiettivo cercando di vincere......e vinceremo!!!

  • la squadra continua a giocare male e a rischiare tanto....anche con il Racing Fondi si é rischiato tantissimo.... ora auguriamoci che questa sosta serva a ricaricare la batterie per viincere le ultime due e mettere finalmente fine a sto martirio che dura da sette lunghissimi anni!e di cui i primi a d averne pagato le conseguenze sono stati i tifosi!

  • certo siamo tutti più sereni ma vigili...anch'io ho visto delle cose positive soprattutto nel gruppo, nel pressing, nella concentrazione, nei gol...certo bisogna cercare di chiudere prima le partite perchè il rischio di subire il gol è dietro l'angolo e forse cercare di sbagliare meno passaggi e cross (ne ho visti ancora tanti "banali" sul portiere prima di vederne uno buono)...infine confiderei solo su di noi, perchè a questo punto sfido il Trapani a fare punti con il Catania, non ha le motivazioni sufficienti, almeno non ce le vedo. Forza Lecce! forza tutti un ultimo sforzo...

  • Sicuramente è vero. In questo momento, però, siamo tornati artefici del nostro destino e l'ambiente ha bisogno di ottimismo, positività e serenità. Siamo tornati alla vittoria anche in casa e questo basta e avanza per il raggiungimento dell'obiettivo; se poi dal derby siciliano arriva un buon risultato, ben venga. Forza Lecce

  • Sereni il cavolo! Saremmo potuti stare già in serie B ! Comunque siamo consapevoli di tutto questo e spetta a noi solo a noi decidere il nostro destino ,nonostante tutto c'è la faremo alla faccia del Catania ,abbiamo dominato il campionato .

Notizie di oggi

  • Attualità

    Papa Francesco sulla tomba di don Tonino Bello: “Al primo posto la dignità del lavoratore”

  • Attualità

    Circa 13mila fedeli all’alba: quando il piano sicurezza e l’organizzazione funzionano

  • Attualità

    Bandiere, striscioni e palloncini: “invasione” di bambini e ragazzi ad Alessano

  • Incidenti stradali

    Autista di pullman pieno di studenti viene colto da malore: collisioni a catena

I più letti della settimana

  • Autista di pullman pieno di studenti viene colto da malore: collisioni a catena

  • Esplosione dentro il vecchio hotel comprato all'asta. Sventrate le pareti: è inagibile

  • Spari nel centro abitato di Surbo: cinque colpi sull'auto di una donna

  • Doppio assalto all'Aci, scacco alla banda: quattro arresti all'alba

  • L'inseguimento diventa scorta in ospedale: nell'auto un uomo in arresto cardiaco

  • Accusato di omicidio stradale un 39enne: nell'impatto morto ex sindaco

Torna su
LeccePrima è in caricamento