Lucioni in bici verso Benevento: 380 km di solidarietà e sport

Il difensore del Lecce onora l'impegno che aveva preso auspicando la promozione in serie A. Intanto il club prolunga l'accordo con La Mantia

Fabio Lucioni con il sindaco Salvemini.

LECCE - È iniziata questa mattina l’avventura ciclistica che porterà in tre tappe Fabio Lucioni da Lecce a Benevento. Il difensore del Lecce sta così onorando l’impegno preso in caso di promozione della squadra in serie A e, allo stesso tempo, contribuendo alla causa dell’assistenza ai pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica nelle province di Lecce, Salerno, Avellino e Benevento. Tutti possono contribuire unendosi alla pedalata, oppure tramite donazioni sul sito di Aisla Onlus.

Il calciatore, che è partito intorno alle 8.30 dal Via del Mare insieme a un gruppo di amici e di appassionati, ha ricevuto il saluto e l’incoraggiamento del nuovo sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, eletto lunedì al primo turno. La prima tappa prevede l’arrivo ad Altamura dopo 170 chilometri, percorrendo la strada che passa da San Donaci, Mesagne, San Vito dei Normanni, Ostuni, Cisternino, Locorotondo e Alberobello.

Domani, venerdì, la comitiva si muoverà da Altamura alla volta di Lacedonia con passaggi intermedi a Gravina, Spinazzola e Lavello per un totale di 128 chilometri. Il terzo giorno infine, la tappa conclusiva fino allo stadio di Benevento, percorrendo altri 83 chilometri.

Mentre il difensore assolve i suoi “obblighi” morali, il Lecce prolunga il contratto a uno dei calciatori rivelazione della stagione, Andrea Lamantia. L’attaccante ha firmato fino al giugno del 2022, con opzione per l’anno successivo. Il suo accordo iniziale sarebbe terminato nel 2021.

BI3T7251-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

  • Salvini fa il pienone a Squinzano, ma si palesa una larga diffidenza verso Fitto

Torna su
LeccePrima è in caricamento