Manca poco al tutto esaurito. La Mantia: "Ci serve la spinta dei nostri tifosi"

Superato il tetto dei diecimila tagliandi venduti, oltre alla quota degli abbonati. L'attaccante del Lecce si prepara alla sfida contro il Brescia

Andrea La Mantia nella gara interna contro il Foggia.

LECCE – Viaggia a velocità massima la prevendita per la partita di domenica sera tra Lecce e Brescia, big match della 35esima giornata del campionato di serie B: vincendo i giallorossi raggiungerebbero i lombardi in testa alla classifica, ma gli uomini di mister Corini con i tre punti sarebbero certi della promozione nella massima serie, con tre gare ancora da disputare.

Non sorprende più di tanto dunque se alle ore 13 i biglietti venduti fossero già diecimila, che si vanno ad aggiungere i 7mila abbonati: in pratica ne resta a disposizione qualche migliaio nei settori meno economici. In previsione del grande afflusso di tifosi, la capienza era stata portata a oltre 25mila posti e così sarà anche nell’ultima partita in casa, l’11 maggio contro lo Spezia ed, eventualmente, per i play off.

“Puoi percepire tutte le sensazioni che vuoi, ma fino a che non li vedi tutti quei tifosi non capisci l’emozione che puoi provare. Io già mi emoziono quando vedo il nostro pubblico abituale. Spero che ci sia il tutto esaurito perché ci serve la loro spinta”. A parlare è Andrea La Mantia, goleador della squadra salentina e quarto marcatore di tutto il torneo con sedici reti. Prima dell’allenamento a porte chiuse presso l’Acaya Golf Club è stato lui a presentarsi davanti ai microfoni.

“Sono molto contento di aver fatto gol importanti – ha dichiarato il 28enne originario di Marino (Roma) – ma in questo momento conta il risultato della squadra e non è una frase fatta”. La Mantia vivrà una sfida nella sfida, considerando che nel Brescia militano Donnarumma, il bomber della serie B con 25 gol, e Torregrossa che di marcature ne ha fatte 12.

“Torregrossa è uno che crea anche gioco – ha spiegato l’attaccante, sollecitato a un paragone -, mentre io sono un po’ più finalizzatore, come Donnarumma, pur avendo una fisicità simile a quella del primo. In realtà non mi ritrovo in nessuno dei due anche se sono entrambi veramente forti. L’ultima cosa a cui sto pensando è il duello con loro”.

Con il Brescia il Lecce ha un conto aperto e questo fatto non sfugge a nessuno. All’andata vinsero le rondinelle per 2 a 1 con un gol al 92’ di Gastaldello, ma sulla partita pesò come un macigno la mancata espulsione di Tonali, regista, che già nel primo tempo avrebbe meritato di guadagnare anzitempo gli spogliatoi: “Impostammo bene quella partita – ricorda La Mantia che portò i giallorossi in vantaggio – poi c’è stato quell’episodio nel finale su disattenzione nostra, ma il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto”.

L’attaccante laziale ha poi concluso l’incontro con i giornalisti chiarendo che il suo desiderio prioritario è quello di calcare i campi della seria A con la maglia del Lecce: “Qui mi sento a casa, a mio agio. Non ho ricevuto richieste e non parlo di cose che potrebbero succedere: se dovesse arrivare la serie A spero proprio di farla con il Lecce, con la squadra con la quale posso vincere il campionato”.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Boato in piazza, esplode una bombola da sub: auto sventrata

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

Torna su
LeccePrima è in caricamento