Moscardelli punta al rientro dal primo minuto: "Da subito propositivi"

L'attaccante, che a Monopoli ha giocato solo la parte finale della gara, ha smaltito anche la contusione al ginocchio rimediata in un contrasto

Moscardelli nella gara di Monopoli.

LECCE - Davide Moscardelli è pronto a tornare in campo dal primo minuto dopo essersi accomodato in panchina nella gara di Monopoli, di cui ha giocato solo la parte finale. L'attaccante del Lecce ha smaltito anche la contusione rimediata al ginocchio durante un contrasto con un avversario che in un primo momento aveva fatto temere qualcosa di peggio. 

A otto partite dal termine della stagione regolare e con un punto da recuperare rispetto al Benevento, il centravanti giallorosso cerca di tenere lontana la eco delle polemiche sul derby campano con la Casertana, finito in goleada per la capolista. "Meglio un 6 a 0 in un partita che sei 1 a 0", così Moscardelli ha intelligentemente glissato: "A noi deve interessare solo il campo, è un momento troppo delicato e sappiamo che dipende tutto da noi". 

Lunedì sera il Lecce affronterà il Catanzaro e i giallorossi non perdono proprio dal giorno della trasferta in terra calabrese dove mister Braglia, che rientra dalla squalifica di due turni, assistette a una delle più scialbe prestazioni della sua gestione: "Dobbiamo partire subito forti, dimostrarci positivi e propositivi perché quando abbiamo l'atteggiamento giusto facciamo sempre risultato", ha detto Moscardelli che ha poi aggiunto di gradire il fatto che si giochi conoscendo il risultato delle altre squadre, circostanza che si ripeterà anche nel prossimo turno perché i giallorossi affronteranno il Cosenza sabato 26 marzo, mentre tutti gli altri match della 28esima giornata si disputeranno tra mercoledì e giovedì. 

Visita in carcere.

Il Lecce effettuerà un allenamento domani e la rifinitura domenica. Entrambe le sedute saranno a porte chiuse: in quella odierna Sowe ha lavorato a parte. In mattinata una decina di componenti della rosa, assieme al team manager Claudio Vino e al presidente onorario Saverio Sticchi Damiani hanno partecipato ad un incontro con i detenuti del carcere di Borgo San Nicola nell'ambito di un'iniziativa promossa dalla Provincia dei frati minori.

La morte di Gaucho Toffoli.

A San Paolo del Brasile è morto Luis Carlos Toffoli, detto Gaucho. L'ex calciatore è deceduto a 52 anni per un tumore alla prostata. Vestì la maglia del Lecce per poche giornate nel campionato 1993-1994. Giunto nel campionato italiano con le credenziali di un giocatore prolifico e di alto livello, non riuscì a dimostrare il suo valore: nell'esordio con la maglia giallorossa si fece parare un rigore, tirato assai male, da Franco Mancini, portiere del Foggia,morto nel 2006 a causa di un infarto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • FORZA LECCE NON SBAGLIARE ! Vincere e Vinceremo ...come disse uno su di un balcone , quelli del BENEVENTO STANNO PREGANDO IN GINOCCHIO PER UN PARI...e invece fai in modo che restino delusi .

  • Ha trovato una Paganese senza più ambizioni , non era la giornata giusta per il sorpasso , e ora concentrarsi alla sfida di domani con il Catanzaro , non vincere sarebbe un bel disastro, bisogna entrare in campo con il morale alto e crederci, il sorpasso è dietro l'angolo.

  • E a meno 2 da noi con una partita in meno lo vedi come sei ok ci sentiamo domani so dove scriverti caro amico mio

  • Gino pino il sorpasso puo essere pure che non avviene chissa"..ma tu mi pare che stai a meno 6 dal benevento

  • Per ora il benevento vince, quindi per il sorpasso appuntamento rimandato

  • Vai mosca prenditi la tua rivincita

  • MOSCARDELLI leader per antonomasia o per vocazione , sono sicuro che darà i gol decisivi per la B , gli va riconosciuto che in questi due anni ha praticamente nel bene e nel male tirato avanti da solo la carretta, in attesa sempre che si sveglino i vari CURIALE CATURANO e altri , dispiace certo sperare in un passo falso del BENEVENTO quando pensiamo alla miriade di punti persi , sono convinto che la PAGANESE venderà cara la pelle e non perderà il derby , non sarà arrendevole come l'altra campana la CASERTANA che evidentemente troppo abituata al BASKET...nel senso che con il calcio proprio c'è feeling e quindi merita l'eterna serie C ab-aeternum . In caso di possibile sorpasso lunedì vogliamo 20.000 spettatori , la qvestvra apri anche inapribile , sarà LA SVOLTA DELLE SVOLTE ...i giocatori non dovranno impegnarsi....MA FARSI VENIRE UN INFARTO pur di battere la bestia nera CATANZARO ...appunto vogliamo 11 BESTIE .

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Pomeriggio di sangue sulle strade salentine, muore un giovane motociclista

  • Cronaca

    Aereo ultraleggero cade vicino all'impianto "Lepore": due incastrati

  • Sport

    Il Lecce sprofonda sotto i colpi del Matera. Sconfitta senza attenuanti

  • Nardò

    Violentata dallo zio, per le perizie il racconto è attendibile

I più letti della settimana

  • Con il Matera la "Giornata giallorossa": non valgono gli abbonamenti

  • La Firenze marathon parla salentino: 42 chilometri tra emozioni e cultura

  • Le mosse di Padalino e le alternative ritrovate: così il Lecce ritorna in vetta

  • Il Lecce in campo con il logo della Chapecoense. Poi le maglie all'asta

  • Il Lecce sprofonda sotto i colpi del Matera. Sconfitta senza attenuanti

  • Per Natale un regalo da stadio: l'abbonamento in Curva Sud

Torna su
LeccePrima è in caricamento