Onde e vento a Porto Cesareo per la prima tappa del campionato italiano di Kitebording

Appena le condizioni meteo saranno favorevoli allo svolgimento prenderanno il via le gare di kitesurfing nelle acque antistanti Le Dune

un kiters in gara

PORTO CESAREO – Si attendono le grandi onde e le sferzate di scirocco sul litorale ionico di Porto Cesareo per dare il via alla 1^ tappa del campionato italiano di Kitebording Wave che approda nel Salento in questo mese di marzo. Grandi onde, venti tesi provenienti dai settori meridionali: solo e soltanto con queste condizioni, peraltro indispensabili, in uno dei fine settimana del mese e nelle acque antistanti Le Dune si svolgerà la tappa del campionato nazionale organizzata dalla federazione con il circolo nautico L’Approdo di Porto Cesareo e in collaborazione con Locals Crew Salento e Le Dune Group.

Lo hanno annunciato in questi giorni la presidente del circolo nautico cresarino, Giovanna Buttazzo, e il direttore sportivo della manifestazione, Gianluigi Macchia, sottolineando anche come “lo specchio di mare de Le Dune sia ideale per lo svolgimento della gara, in quanto si creano le condizioni meteo marine necessarie, con grandi onde che permettono ai kiters incredibili acrobazie mentre la lunga spiaggia di sabbia è perfetta per la partenza e l’atterraggio degli aquiloni’’. Per il campionato, come detto, non può essere prevista una data certa poiché questa dipende dalle previsioni meteo e dunque si attiverà solo in caso di forte scirocco, altrimenti sarà rimandata al fine settimana successivo.

Il kite surf è stato riconosciuto come specialità velica di interesse olimpionico, nel 2008, in considerazione della sua crescente diffusione ed in ragione di ciò farà la sua prima comparsa anche alle Olimpiadi di Tokio nel 2020. In questa ottica il circolo L’Approdo ha ritenuto di inserirla tra le sue tradizionali attività, come specialità velica a tutti gli effetti, che sta conquistando un numero in crescita di atleti di ogni età. Il comune di Porto Cesareo, che è tra le dieci mete preferite dai kiters italiani, punta, anche grazie a queste manifestazioni, ad un turismo sportivo destagionalizzato ed ecosostenibile, in perfetta sintonia con la Carta europea per il turismo sostenibile nelle aree protette.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento