Rugby: il Treputium vince ma non convince

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Modugno, 1 dicembre 2019 Il Treputium vince in trasferta con l'ultima in classifica giocando la peggiore gara dall'inizio del campionato, unica nota positiva della giornata i cinque punti che permettono alla squadra salentina di rimanere al secondo posto. Primo Tempo: un Treputium svogliato gioca a ritmi talmente bassi che sembra che cammini in campo, grazie alle fasi statiche una buona mischia ordinata e una touche più che sufficiente i salentini si mantengono a galla e realizzano tre mete al 10° con D'Oria, al 20° con Spedicato al 35° con Konaté. Il primo tempo termina con il punteggio di 0 a 31.

Secondo Tempo: se possibile il gioco diventa ancora più stucchevole solo due iniziative personali dei nuovi entrati, al 10° Rammazzo e al 33° D'Agostino permettono al Treputium di realizzare due mete entrambe trasformate da Nestola.

Il risultato finale è 0 a 31 Il tecnico Perrone dichiara abbiamo fatto come i gamberi siamo tornati indietro a livello tattico ma soprattutto a rugby non si può giocare a questi ritmi blandi, ora abbiamo due settimane per preparare al meglio la gara interna con la terza in classifica. R.U. Santeramo R. Potenza 99 a 0. mete 15 a 0 Appia R. A. Bitonto 20 a 0 rinuncia mete 4 a 0 Panthers R.T. Treputium 0 a 31 mete 0 a 5 T. Bari 1980 R. Corato 141 a 0 mete 23 a 0 Draghi Bat Asd Foggia 14 a 20 mete 1 a 4 Classifica: Bari 25; Treputium 20; Draghi BAT 15; Appia Brindisi, Foggia e Santeramo 12; Corato 5; Potenza 1; Panthers -4 Bitonto -8.

Torna su
LeccePrima è in caricamento