Fine incubo per Scavone: il centrocampista giallorosso lascia l’ospedale

Ricoverato in Rianimazione dalla serata di venerdì, dopo il violento scontro con l’attaccante dell’Ascoli, Giacomo Beretta, il calciatore è stato dimesso nella tarda mattinata di oggi

I soccorsi subito dopo lo scontro.

LECCE – Lascia finalmente l’ospedale. Manuel Scavone, il centrocampista giallorosso, è stato infatti dimesso nel corso della giornata dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dove è stato ricoverato, nel reparto di Rianimazione, per poco più di 24 ore. Il calciatore era stato accompagnato intorno alle 21 di venerdì scorso dagli operatori del 118, a seguito di un violento scontro accidentale con Giacomo Beretta, giocatori dell’Ascoli.

L’attaccante si è poi recato presso la struttura sanitaria per una visita all’amico ricoverato. L’incidente dopo soli pochi secondi dal fischio di inizio della partita che si sarebbe dovuta disputare in casa giallorossa, per la terza giornata di ritorno del campionato di serie B. Scavone, dopo l’urto violento contro il calciatore della quadra avversaria, è precipitato sul manto erboso, perdendo i sensi.

Sono stati minuti drammatici quelli vissuti dallo staff di entrambe le squadre, nello stadio di Via Del Mare. Trasportato d’urgenza in ospedale, lo sportivo è stato subito sottoposto all’esame della Tac, per valutare eventuali lesioni interne. Fortunatamente, sin da subito, l’accertamento clinico ha dato esito negativo. Scavone è stato comunque tenuto sotto controllo per un numero di ore sufficienti per scongiurare eventuali pericoli e complicazioni. Fino a quando, oggi, il personale medico ha ritenuto di dimetterlo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Non voglio guastare la gioia di vedere un ragazzo ritornare velocemente alla normalità della sua giovane esistenza. Se dovessero chiedere a Manuel Scavone un giudizio sulla sanità pubblica, certamente darebbe 5 stelle su cinque. Ma se la stessa cosa fosse accaduta ad uno di noi, magari durante la partita a calcetto del sabato sera, avremmo avuto l'autombulanza a soccorrerci dopo pochi minuti? E una volta in Ospedale cosa ci sarebbe toccato? Meditate gente, meditate...

    • Caro Diego, io 15 mesi fa ho subito un gravissimo incidente sul lavoro e se sono qui oggi è grazie ai soccorsi immediati e professionali(al Perrino di Brindisi)...sono stato fortunato???

  • Fortunatamente sarà solo un brutto ricordo!!! Ora però rimettiti subito e torna presto in campo, ci serve la tua verve!!!

  • auguri e a presto in campo.

  • Auguri di cuore!

  • Auguri Manuel, ma ora una curiositá. Con un infortunio dopo pochi secondi abbiamo due record? Quello dell'Infortunio più rapido e quello della partita più breve di tutta la storia del calcio mondiale?

  • Auguri Manuel tornerai più forte di prima

  • La cosa principale è che stia bene; auguri

  • auguri campione

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Una 15enne: “Lo zio mi ha molestata per sette anni”. Via all’inchiesta

  • settimana

    Nuova irruzione in banca in pieno giorno: caccia ai rapinatori

  • Attualità

    Si urla al complotto per un photored, ma sulle regole poi ci si autoassolve

  • Cronaca

    Farmaci scaduti al “Vito Fazzi”, convalida del sequestro. Due indagati

I più letti della settimana

  • Paletta, ma non sono agenti: rapinato in strada della sua Bmw

  • Si scaglia contro il rapinatore e lo fa arrestare: da lunedì avrà un contratto nel market

  • Fascette per legargli zampe e collo, un cane chiuso nel sacco e gettato nel canale

  • Impatto devastante all'incrocio di notte: due feriti e auto distrutte

  • Giallo Martucci, rivelazioni delle sorelle. “L’assassino lo abbiamo tra le mani, andate a prenderlo”

  • S'imbatte nella Classe A, riconosce i truffatori e li fa prendere dalla polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento