Il "Sei Nazioni" a Lecce: le Azzurre pronte per la sfida al Galles

Dopo l'esordio vittorioso in Scozia, le ragazze del commissario tecnico Di Giandomenico sabato provano il bis. Fuori lo stadio "terzo tempo" dalle 13

Furlan in azione in Scozia.

LECCE – Hanno il volto fresco della gioventù, ma lo spirito indomito dei guerrieri. In Scozia, la settimana scorsa, diversamente dai colleghi maschi che hanno offerto una prestazione piuttosto mediocre, le ragazze della Nazionale italiana di rugby sono state autrici di una partita brillante, chiusa sul punteggio di 28 a 7 nell’esordio del Sei Nazioni, il prestigioso torneo che mette insieme le migliori e più blasonate rappresentative europee.

Sabato 9 febbraio la squadra guidata dal commissario tecnico Andrea Di Giandomenico sarà di scena al Via del Mare di Lecce contro il Galles (diretta tv su Eurosport 2). Un appuntamento importante per tutto il movimento rugbistico pugliese e per il capoluogo salentino che nel suo stadio, notoriamente tempio del calcio, ospita una squadra nazionale di rugby. L’organizzazione dell’evento sportivo è partita dopo uno scambio, quasi un azzardo, tra l’allora assessore allo Sport dell’amministrazione Salvemini, Paolo Foresio, e il presidente federale pugliese, Grazio Menga.

Un grande lavoro è stato portato avanti dall’Asd Salento Rugby che ha profuso ogni sforzo perché questo appuntamento possa lasciere un bel ricordo in tutti i partecipanti e magari costituire un precedente. Come nella migliore tradizione del rugby, grande spazio al “terzo tempo”. Sin dalle 13 sarà aperto nell’antistadio il Puglia Village dove, dalle 17 si potrà, seguire su maxischermo la gara tra la Nazionale maschile e il Galles in programma a Roma. Il calcio d'inizio è in programma alle 20.

Tra le ragazze della comitiva azzurra c’è anche Veronica Madia, di ruolo mediano di apertura con il numero 10 (nella foto, sotto). Nata a Casalmaggiore, in provincia di Cremona, milita nel Rugby Colorno, compagine che fornisce alla selezione sei atlete. Il padre è originario di Lecce, ma lei in conferenza stampa ha ammesso con un po’ di imbarazzo: “Mi vergogno a dire che è la prima volta che ci vengo”.

veronicamadia-2Accanto a lei – nell’Open Space di Palazzo Carafa - il capitano della squadra, Manuela Furlan, che vanta 69 presenze con la maglia della Nazionale. La leader del gruppo ha sottolineato l’accoglienza molto calorosa ricevuta in terra salentina: il quartier generale per gli allenamenti è a Galatina. Coach Di Giandomenico si è mostrato fiducioso sul fatto che la sua squadra possa ripetere l’ottimo esordio.

Al margine del match sono in programma iniziative di solidarietà: innanzitutto va sottolineato che la metà del ricavato della vendita dei biglietti sarà devoluto alle fondazioni Ant (assistenza pazienti oncologici) e Fibrosi Cistica. Per questa ragione i biglietti per la partita della nazionale femminile di rugby sono in vendita anche presso la sede della Fondazione Ant, in via Orsini del Balzo 10 e presso il Charity shop Ant di via Oberdan 60. 

Nel pomeriggio di oggi, presso la biblioteca comunale di Aradeo, è previsto alle 16 un incontro di informazione sul carcinoma ovarico, in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby. Al seguito della Nazionale femminile vi è infatti anche l’iniziativa “Donne in Azione”: la referente di questo appuntamento è Erika Morri, consigliera della federazione.

Le ventitré convocate da Di Giandomenico

Piloni: Lucia GAI (Valsugana Rugby Padova, 58 caps); Gaia GIACOMOLI (Rugby Colorno, 14 caps); Elena SERILLI (Belve Neo Verdi, esordiente); Sara TOUNESI (Rugby Colorno, 7 caps). Tallonatori: Melissa BETTONI (Stade Rennais, Francia, 49 caps); Lucia CAMMARANO (Belve Rugby NeroVerdi, 18 caps); Silvia TURANI (Rugby Colorno, 6 caps)

Seconde Linee: Giordana DUCA (UR Capitolina, 8 caps); Valeria FEDRIGHI (Stade Toulousain, Francia, 12 caps); Valentina RUZZA (Valsugana R. Padova, 25 caps). Flanker/N.8: Ilaria ARRIGHETTI (Stade Rennais, Francia, 38 caps); Giada FRANCO (Rugby Colorno, 7 caps); Elisa GIORDANO (Valsugana Rugby Padova, 33 caps); Francesca SBERNA (Kawasaki Robot Calvisano, 2 caps)

Mediani di Mischia: Sara BARATTIN (Iniziative Villorba Rugby, 85 caps). Mediani di Apertura: Veronica MADIA (Rugby Colorno, 14 caps). Centri: Jessica BUSATO (Iniziative Villorba Rugby, 7 caps); Beatrice RIGONI (Valsugana R. Padova, 33 caps); Michela SILLARI (Rugby Colorno, 47 caps)

Ali/Estremo: Manuela FURLAN (Iniziative Villorba Rugby, 69 caps) – CAPITANO; Aura MUZZO (Iniziative Villorba Rugby, 8 caps); Camilla SARASSO (Biella Rugby Club, 2 cap); Sofia STEFAN (Valsugana Rugby Padova, 46 caps).

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Vino adulterato: undici arresti e quattro aziende sequestrate dal Nas

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento