La sorpresa di Liverani, il tuffo nel passato di Ventura: "Entusiasmo contagioso"

Nelle sensazioni dei due tecnici che hanno conquistato col Lecce due promozioni di fila, dalla C alla A, una traccia per capire che campionato potranno fare i giallorossi in serie A

Fabio Liverani e Gian Piero Ventura. Sotto, Gianluca Lapadula (foto Chilla).

LECCE – L’esordio in scioltezza del Lecce contro la Salernitana, in Coppa Italia, è andato oltre le migliori previsioni. Lo ha confessato lo stesso allenatore dei giallorossi, Fabio Liverani: il 4 a 0 maturato al 90’ davanti a un pubblico trascinato dal talento di Falco (che ha prolungato il suo accordo con il club fino al 22), dalla potenza di Lapadula e anche da qualche lampo mostrato da Farias nei pochi minuti avuti a disposizione, ha sorpreso un poco tutti, dai tifosi agli addetti ai lavori.

Lo stesso allenatore romano, alla vigilia del match, sembrava aver messo le mani avanti: tra assenti e calciatori in ritardo di preparazione, aveva parlato di una gara sostanzialmente alla pari, senza differenza di categoria. Invece il gap si è visto e certo l’errore di Billong che ha spianato la strada a Lapadula dopo quattro minuti ha messo la partita sul binario migliore per i giallorossi.

Incassata la notevole prestazione, il tecnico romano ha però riportato l'ambiente con i piedi per terra perché, si sa, tra qualche giorno sarà tutta un’altra storia (lunedì 26 a Milano ci sarà l'Internazionale di Antonio Conte): “C’erano molti punti interrogativi, però mi sono piaciuti lo spirito, la ricerca delle giocate, la disponibilità di Rispoli che viene da tre soli allenamenti col gruppo. L'atteggiamento è quello giusto e dobbiamo conservarlo anche quando verranno giornate difficili. Certo una partita come questa sarà difficilmente reperibile in campionato”.

Con il Lecce si è complimentato anche Gian Piero Ventura, il tecnico dei campani che 22 anni addietro scrisse una straordinaria pagina del calcio leccese, con la doppia promozione che Liverani è riuscito a bissare riportando la squadra salentina in serie A.

3Z3A9975-2“Mi sono complimentato con il presidente. È vero che il Lecce ha una buona squadra, che Farias è secondo me un calciatore sottovaluto, che Lapadula è un attaccante importante, ma vedo soprattutto che qui c’è un entusiasmo contagioso, che si percepisce già arrivando allo stadio. Io ricordo l’entusiasmo di quello che avevamo creato allora, semplicemente oggi è stato un tuffo nel passato. Io sono felice il Lecce abbia realizzato tutto questo, mi auguro possa dare continuità ma ci sono tutte le condizioni per farlo: il connubio tra città, club, calciatori. È sempre un piacere tornare qui”.

Protagonista assoluto della serata, insieme a Falco, Gianluca Lapadula non ha nascosto la propria soddisfazione: “Ci tenevo a far bene, per me è la chiusura di un cerchio che si chiama ritiro. Sono molto contento di essermi allenato sempre e di aver fatto oggi una doppietta nel primo impegno ufficiale. Può essere quell’inizio che mi è sempre mancato, ci tenevo molto a partire bene e sono molto contento soprattutto per la condizione fisica. Ci tenevo a stare bene perché ho le mie sicurezze se il mio corpo mi accompagna. Sono a un ottimo livello, devo ringraziare per questo lo staff”.

Sollecitato a dire la sua sull’eventuale arrivo di un altro attaccante, cosa che farebbe la felicità di Liverani, Lapadula si è mostrato molto sereno: “La società ha fatto un buon lavoro e se ritiene che sia importante un altro attaccante, sarà il benvenuto. Più siamo forti e più ci divertiamo”. Intanto per Romario Benzar è arrivata la convocazione per gli impegni della Romania, previsti il 5 e per l'8 di settembre (contro Spagna e Malta). Biagio Meccariello è invece stato operato in artroscopia al ginocchio sinistro dal professor Mariani che già in passato aveva operato il difensore centrale. L'intervento è perfettamente riuscito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento