Squadra accolta dai tifosi in festa: e il piazzale della stazione diventa un'arena

Mancosu e compagni sono stati accolti poco prima di mezzanotte, di rientro in treno da Napoli, da una folla entusiasta per la qualità e la determinazione mostrate dalla squadra

Qui e sotto, le foto dell'accoglienza festosa in stazione (foto Chilla).

LECCE - Una folla di almeno 500 tifosi del Lecce ha atteso la squadra al rientro da Napoli. La comitiva giallorossa è arrivata nel capoluogo giallorosso intorno alle 23.45, in treno, con circa venti minuti di ritardo rispetto all'orario previsto. Ma l'attesa ulteriore non ha fatto altro che far salire la temperatura dell'entusiasmo.

Cori, fumogeni, anche fuochi d'artificio, insomma entusiasmo tangibile: gli Ultrà Lecce, che non hanno potuto seguire Mancosu e compagni nella trasferta perché riservata ai possessori di tessera del tifoso, e tanti altri sostenitori hanno voluto trasmettere alla squadra gratitudine per la prestigiosa vittoria per 3 a 2 contro gli uomini di Gattuso, ma anche la determinazione a insistere sullo stesso spartito in vista della gara di sabato prossimo, contro la Spal, al Via del Mare.

Il traffico è rimasto praticamente paralizzato nella zona antistante l'ingresso della stazione per circa mezz'ora, durante la quale il pullman che era venuto a recuperare la squadra è rimasto fermo, con i calciatori a bordo a godersi gli incoraggiamenti. Il periodo negativo che aveva tagliato il fiato e le forze a ridosso della pausa di Natale sembra ora essere alle spalle. Il Lecce ha ritrovato consapevolezza nei propri mezzi, grazie anche agli innesti del mercato di riparazione, ma ora i giallorossi hanno davanti la vera prova di maturità: restare lucidi e continuare a lavorare, partita dopo partita, cercando di limitare gli errori ed esaltare le qualità per raggiungere l'obiettivo della permanenza in serie A. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento