Vigilia di dubbi per mister Lerda: possibili cambi anche in difesa

Tomi e Di Maio sembrano pronti all'esordio. Il tecnico piemontese tiene tutti sulla corda e avverte: "La classifica del Treviso è bugiarda". Per sostituire Jeda il favorito è Pià, ma ci sono anche Falco e Malcore

Franco Lerda (foto Santoro).

LECCE – La comitiva giallorossa, intorno a mezzogiorno, è partita alla volta di Treviso dove, domani, affronterà una formazione ancora ferma a zero punti ma che il tecnico del Lecce, Franco Lerda, considera in salute. “Non merita la classifica che ha”, ha dichiarato in conferenza, prima della rifinitura, l’allenatore del Lecce che ha anche ricordato le circostanze che hanno determinato le tre sconfitte: un gol subito in extremis a Cuneo, l’inferiorità numerica a Chiavari su un campo sintetico, la sfortuna a Trapani dove ha perso, domenica scorsa, per 3 a 2 al termine di un’avvincente partita.

Per la terza volta consecutiva i salentini si troveranno di fronte una neopromossa: lecito attendersi un supplemento di motivazione contro una “nobile” decaduta. Ma, secondo Lerda, c’è dell’altro da tenere in considerazione: alcune individualità, come Sy, Picone e Tarantino – con quest’ultimo dotato di un gran sinistro -, ma anche una manovra sufficientemente propositiva ed una buona condizione atletica.

Guardando in casa propria, Lerda ha qualche dubbio in più del solito: per la sostituzione dell’infortunato Jeda, nel ruolo di prima punta, sono sotto esame Pià, Falco, ma anche Malcore. Il brasiliano, per esperienza e caratteristiche sarebbe il più simile al connazionale fuori causa, ma i due giovani hanno diverse possibilità di vestire la maglia da titolare, soprattutto il primo perché compatibile, anche come centrale offensivo, con il tipo di gioco – tocco di palla rapido e giocatori sempre in movimento - che il tecnico pretende dai suoi. Quanto a Foti, lo si sa, non ha la “gamba” per reggere un’intera partita. Schierarlo sin dall’inizio, dunque, significherebbe ipotecare  una sostituzione: “Domenica non volevo nemmeno portarlo in panchina”, ha spiegato Lerda “perché la sua ultima partita di 90 minuti risaliva al marzo 2011”.

Possibili delle modifiche anche nella linea difensiva: Tomi e Di Maio potrebbero fare il loro esordio stagionale: con il laterale sinistro ed il centrale prelevato dalla Nocerina, la retroguardia potrebbe acquisire ulteriore solidità. Convocato anche Edward Ofere.

I convocati per Treviso-Lecce.

Portieri: Benassi e Petrachi.

Difensori: Diniz, Di Maio, Esposito, Vanin, Tomi, Legittimo.

Centrocampisti: Memushaj, Giacomazzi, Bogliacino, Zappacosta e De Rose, Chricò.

Attaccanti: Pià, Falco, Foti, Di Mariano, Malcore, Ofere

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento