Trofeo Magna Grecia: gli atleti del Karate Club Alliste salgono sui gradini più alti del podio

Si è svolto il 19 maggio scorso il Torneo Interregionale di Karate e Kick Boxing targato Ico Puglia (International Combat Organisation) a Sava valevole per le qualificazioni ai Mondiali Ico Scozia 2019

SAVA - Si è svolto il 19 maggio scorso il Torneo Interregionale di Karate e Kick Boxing targato Ico Puglia (International Combat Organisation) a Sava, in provincia di Taranto, valevole per le qualificazioni ai Mondiali Ico Scozia 2019. "E' una stagione agonistica impegnativa. Abbiamo lavorato molto bene fino ad oggi ottenendo ottimi risultati" inizia così il commento del Maestro Piero Mastroleo del Team Karate Club Alliste presente all'evento con 8 sui atleti il quale aggiunge "questa è una buona occasione per dimostrare il livello raggiunto del Team. In questa stagione agonistica ci siamo confrontati in diversi contesti, da Fisc Italia ad Acsi e Ico, tutte sigle che racchiudono in se Team di alto livello tecnico guidati da altrettanti validi Maestri, in ogni torneo disputato abbiamo avuto ottimi risultati facendo salire i nostri atleti sui gradini alti del podio".

Queste le parole del Maestro poco prima dell'inizio del Torneo. La gara si è presentata sin da subito molto impegnativa ed emozionante con atleti, come previsto, competitivi e ben preparati. Al termine dell'evento al Maestro Piero Mastroleo sono giunti i complimenti dagli organizzatori e dai vertici di Ico Puglia per i risultati ottenuti dai propri atleti in questa e nelle scorse competizioni, tra questi si fa notare Salvati Raoul, validissimo atleta già primo posto alla Coppa Italia Ico di Sava, primo posto all'Interregionale Acsi di Maglie e ancora primo posto al Trofeo Magna Grecia Ico. Rillo Cristian esordisce in Ico portandosi a casa anch'egli un meritatissimo primo posto.

IMG-20190519-WA0030_2-2Gorga Michele, che al ritorno sulle scene agonistiche dopo un lungo periodo di stop da infortunio aveva conquistato il primo posto agli interregionali Acsi di Maglie si accontenta del secondo posto insieme a Pierri Emanuele (primo alla Coppa Italia Ico e secondo agli interregionali Acsi), Muia Nicolas (primo alla Coppa Italia Ico e terzo all'interregionale Acsi), Scarcella Lorenzo (secondo alla Coppa Italia Ico e quarto all'inerregionale Acsi), Rizzo Loris (quarto agli interregionali Acsi) e Pierri Davide, già campione regionale Acsi nella scorsa stagione di ritorno sulla scena agonistica dopo un lungo periodo di pausa.

La soddisfazione del maestro, Piero Mastroleo, è grande che, a fine gara, commenta così: "abbiamo bravi atleti che ci danno tanta soddisfazione, come ripeto ad ogni torneo, il duro e costante allenamento dà sempre ottimi risultati. Potevamo portare a casa molti più primi posti come nel caso di Lorenzo, Loris e Davide, validissimi atleti i quali hanno perso l'incontro decisivo agli ultimi istanti per solo un punto di differenza. Raoul continua a darmi tanta soddisfazione così come Cristian al suo esordio in Ico e tutti gli altri ragazzi: Nicolas, Emanuele e Michele che hanno dato il loro meglio ma che non è bastato per far guadagnare loro il primo posto. Di sicuro un atleta non si giudica da un singolo evento ma da tutto il suo percorso agonistico e in questo i nostri ragazzi stanno facendo un ottimo lavoro. I risultati ottenuti in questa appassionante stagione agonistica parlano da se".

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

  • Congelare gli alimenti: le regole per farlo correttamente senza rischi per la salute

I più letti della settimana

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

  • Una fuga di gas e l'alloggio si sbriciola: zio e nipote travolti dall’onda d’urto

Torna su
LeccePrima è in caricamento