Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video | Giornata primaverile ma strade quasi deserte: Lecce ai tempi del Covid-19

Mai così vuota, la città affronta le misure di contenimento del virus: ci sono ancora comportamenti superficiali, ma in molti hanno capito che non si scherza affatto

 

LECCE - Il volto delle nostre città è cambiato da un giorno all'altro e ancora oggi è difficile averne piena consapevolezza. Le misure di contenimento del nuovo coronavirus hanno svuotato strade e piazze anche se, soprattutto al mattino, ci sono ancora atteggiamenti superficiali: la corsa alla spesa sembra far dimenticare ogni necessaria cautela. Nel complesso però, come dimostra questo video girato verso le 17 di lunedì - un pomeriggio primaverile che in altri tempi sarebbe stato perfetto per usicre -, gran parte della cittadinanza sembra aver colto la criticità della situazione. 

Così, questa mattina, il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ha raccontato quello che ogni giorno vede andando in giro per quartieri: "Tutta la città è sostanzialmente ferma. Siamo passati in pochissime ore dal brulichio urbano a un paesaggio lunare al quale è difficile abituarsi, pur consapevoli che ci accompagnerà fino al prossimo 3 aprile. Sono orgoglioso del modo in cui noi leccesi stiamo reagendo. Certo c’è ancora qualche sbavatura, perché qualcuno ancora non ha compreso fino in fondo la gravità del momento: dobbiamo impegnarci a migliorare, ma nel complesso stiamo dando, insieme al resto del Paese, un’ottima prova di coesione, di disciplina, di capacità di fare rinunce – piccole, grandi e grandissime – mettendo davanti a tutto l’interesse collettivo alla tutela della salute pubblica. Sono sicuro che alla fine di questa tremenda storia sapremo rialzarci".

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento