rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Animali Castro

Esemplari curati e liberati in mare: Castro celebra la giornata mondiale delle tartarughe

L'iniziativa, organizzata dall'associazione Plastic free Onlus, si terrà domani (21 maggio) presso l'area portuale

CASTRO - Una giornata all’insegna della sensibilizzazione e dell’educazione ambientale, con al centro un fantastico animale da celebrare: la tartaruga.

Domani, domenica 21 maggio, a partire dalle ore 10:00, l’organizzazione di volontariato Plastic free Onlus, impegnata dal 2019 nel contrastare l’inquinamento da plastica, organizza presso l’area portuale di Castro un evento in collaborazione con la locale Amministrazione e il Centro di Recupero Tartarughe di Calimera dove l’associazione ha contribuito a salvare sinora oltre 150 tartarughe.

Quattro splendidi esemplari di caretta caretta, simbolo di Plastic free e di tutti gli animali marini che patiscono l’inquinamento da plastica, dopo aver ricevuto le attente cure del centro, saranno liberati in mare per riabbracciare la loro casa.

Durante la giornata si terranno laboratori ludico-didattici con dimostrazioni da parte degli esperti su come si salva, si cura e si interviene sulle tartarughe che vengono accolte dal centro di Calimera. Prenderanno parte all’iniziativa i ragazzi delle scuole primarie di primo e secondo grado di Castro ed il Liceo Capece di Maglie. Inoltre, ci sarà anche un momento di sensibilizzazione dedicato ai pescatori locali, ai quali verrà illustrato come recuperare e gestire l’animale se ritrovato impigliato nelle loro reti, così da salvarlo.

“All’evento parteciperanno i tanti referenti pugliesi molto attivi e concreti che ci rendono orgogliosi con il proprio operato a tutela delle coste e dell’ambiente di questa meravigliosa terra – dichiara Luca De Gaetano, presidente Plastic free Onlus, che presenzierà all’evento – Volontari che dimostrano quotidianamente come essere nella grande famiglia Plastic free significhi non stare a guardare ma rimboccarsi le maniche per salvare il nostro pianeta dall’inciviltà. E le 230 tonnellate di plastica e rifiuti, di cui 14 solo in Puglia, raccolti nell’ultimo weekend dedicato alla Terra lo scorso aprile ne sono la riprova”, conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esemplari curati e liberati in mare: Castro celebra la giornata mondiale delle tartarughe

LeccePrima è in caricamento