rotate-mobile
Animali Arnesano

Si avvicina il Capodanno: come proteggere gli animali dall'esplosione di botti

Alcuni semplici consigli con l'obiettivo di contenere il problema per il bene del proprio amico a quattro zampe

LECCE - La notte di San Silvestro non è ancora arrivata ma gli amanti degli animali sono già in apprensione in vista della consueta abitudine generale di far esplodere dei botti per festeggiare il nuovo anno. Una tendenza che spesso è motivo di forte spavento per i loro amici a quattro zampe. Esistono alcuni semplici metodi per contenere il problema. 

Come comportarsi

1. È opportuno non lasciare in questo periodo gli animali all’aperto, custodendoli in luoghi tranquilli che li facciano sentire protetti. Inoltre, dotarli di microchip e di medagliette di riconoscimento. 

2. Se l’animale si smarrisce, rivolgersi prontamente alla polizia locale o alla Asl locale e presentare denuncia di smarrimento. 

È importante tenere presente che le deflagrazioni causano negli animali diversi stati d’ animo e diverse reazioni: dal disorientamento alla paura, dal terrore all’angoscia, sino ad morire d’infarto. Inoltre, varie possono essere le reazioni: urinazione o defecazione incontrollate, fuga, fino ad arrivare a mordere le recinzioni, sbattere contro mura o porte per tentare di abbatterle. I cani possono guaire, abbaiare, ululare e ruotare vorticosamente su se stessi in preda al terrore, mordere oggetti, altri animali o persone come riflesso sostitutivo. Possono nascondersi o cercare protezione da parte del compagno umano; oppure possono non fidarsi più del compagno umano e di conseguenza arrivare a disconoscerlo.

3. Si raccomanda quindi di sistemare gli animali in locali chiusi, conosciuti, eliminando quanto potrebbe ferirli.

4. Non lasciare cani e gatti sui balconi, perché il terrore potrebbe indurli a saltare nel vuoto.

5. Durante i botti sdrammatizzare, facendo giocare l’animale, non confondendolo perché si rafforzerebbe la sua paura; piuttosto non dare peso alle sue ansie.

6. Se l’ animale vede che il suo compagno umano non dà in escandescenze si sente al sicuro. Nel caso si dovesse far rimanere l’animale da solo, ricordarsi di lasciare accese le luci; meglio riporre a portata di zampa i suoi giochi e, possibilmente, lasciare una radio o un televisore acceso.

7. Nel caso foste in casa con l’animale e doveste notare che si nasconde, meglio lasciarlo fare, facendolo uscire dal nascondiglio prescelto di sua volontà, comportandosi come se nulla fosse. Se l’animale cercasse il contatto, bisogna accettarlo ma non favorirlo; in questo caso distrarlo con piccoli giochi in assoluta tranquillità.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si avvicina il Capodanno: come proteggere gli animali dall'esplosione di botti

LeccePrima è in caricamento