rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Il ritrovamento / Minervino di Lecce

Barbagianni ferito da una volpe e incastrato tra i rovi: salvato dai vigili del fuoco

Intervento speciale di una squadra del distaccamento di Maglie, a Minervino di Lecce, per recuperare l’esemplare che si trovava in difficoltà: è stato affidato ai volontari del museo di Calimera

MINERVINO DI LECCE – Ferito, in difficoltà e impaurito: ha vissuto momenti complicati un esemplare di barbagianni ritrovato questa mattina nelle campagne salentine ma messo fortunatamente in salvo dal pronto intervento dei vigili del fuoco.

Tutto è cominciato attorno alle 10, in località Fenole, sul territorio del comune salentino, in aperta campagna: forse il lamento del volatile ha attirato l’attenzione di un contadino che si trovava in zona e si è accorto di quella presenza.

Ma l’esemplare si presentava impedito a riprendere il volo, con una ferita evidente sotto un’ala e impossibilitato a muoversi, perché incastrato in alcuni rovi, che sorgono su un canale ormai privo d’acqua.

Il barbagianni ferito

L’uomo ha, quindi, chiesto l’intervento degli agenti della polizia municipale che hanno, a loro volta, avvertito i pompieri: sul posto sono arrivati nel giro di pochi minuti i mezzi con a bordo una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Maglie, che hanno recuperato l’esemplare, estraendolo dai rovi e soprattutto allontanandolo da quello che poteva essere il suo predatore.

Sembrerebbe, infatti, che a ferire il barbagianni sia stata una volpe, presente nelle vicinanze e già intravista dal contadino che aveva avvistato l’esemplare: la volpe si è definitivamente allontanata quando i vigili del fuoco si sono avvicinati all’esemplare.

Una volta salvato, il barbagianni è stato affidato alle cure dei volontari del museo di Calimera, dove si trova al momento ospitato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbagianni ferito da una volpe e incastrato tra i rovi: salvato dai vigili del fuoco

LeccePrima è in caricamento