Militari soccorritori, nuovi bagnini della Scuola di cavalleria

In dieci hanno superato l’esame di abilitazione rilasciato dalla Società nazionale di salvamento, sezione territoriale di Otranto

LECCE- Da oggi sono dieci i nuovi soccorritori pronti a operare per la salvaguardia della vita umana in mare: si tratti dei militari della Scuola di cavalleria che hanno superato l’esame per l’abilitazione di “bagnino di salvataggio”, rilasciato dalla società nazionale di Salvamento, sezione territoriale di Otranto.

IMG-20200703-WA0022-3I dieci militari dell'Esercito Italiano sono stati impiegati in un intenso corso di formazione: prima in mare aperto, dove hanno sostenuto la prova di voga e successivamente hanno effettuato una prova pratica in piscina, comprensiva delle manovre rianimatorie in caso di arresto cardiaco o annegamento senza tralasciare l'aspetto teorico, con particolare riferimento alle ordinanze in vigore e alla normativa Covid-19.

L'accordo siglato dall'Esercito Italiano, Scuola di cavalleria e Società nazionale di salvamento sezione di Otranto ha fatto sì che anche i militari potessero sostenere l'esame finale, sotto la commissione del comando della Capitaneria di porto. Soddisfazione da parte della caserma dei militari che da oggi può vantare personale altamente specializzato anche nel soccorso in mare.

Il direttore della Salvamento, Massimo Donno, presente anche lui in sede di esame, ha coordinato il lavoro degli I.a.m.a.s. (istruttori nelle arti marinaresche per il salvataggio) che hanno svolto con perizia marinaresca il corso di formazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento