Merine, “Sagra te le ranu”: annullata per Covid-19 dopo 27 anni

Contenere le migliaia di persone che affollano le vie del paese e garantire la sicurezza sarebbe stato difficile. Per questo, la decisione del comitato di rinviarla al prossimo anno

LIZZANELLO- Prelibatezze salentine, balli a ritmo di pizzica fino a notte fonda e turisti per le vie del centro: l’attesa e tradizionale Sagra te lu ranu di Merine, quest’anno, non allieterà i propri visitatori per garantire le norme di sicurezza al tempo del coronavirus. È questa la decisione del comitato Feste patronali e della “Sagra te lu ranu” che, data l’impossibilità di riuscire a contenere le migliaia di persone che affollano le vie del paese, ha pensato di rinviare all’estate 2021 la 28^ edizione di una tradizione salentina sempre tanto attesa.

Anche quest’anno la macchina organizzativa è stata messa in moto diversi mesi fa perché la preparazione di un evento di tale portata, richiede tempo e dedizione, e anche quest’anno, il comitato aveva iniziato a chiedersi quali spazi impiegare per la realizzazione dell’evento, a quali artisti affidare il compito di animare le serate di festa, quali nuove iniziative presentare e quali allestimenti utilizzare. Ma, soprattutto, inevitabilmente si era pensato a ciò che rende unica e molto amata la Sagra: la preparazione dei piatti che deliziano le migliaia di visitatori che da tanti anni, nel mese di luglio, affollano le vie di Merine.

Poi si è dovuto interrompere tutto a causa del Covid-19 e la paura e l’incertezza di ciò che potrebbe esser stato ha coinvolto anche il Comitato. Allora, cosa fare? Nulla, purtroppo, se non aspettare e sperare. Poi, finalmente, qualcosa è tornato a muoversi e insieme si è ripreso a pensare alla Sagra, partendo da dove avevano lasciato e provando a riprogrammare nuovamente il tutto, con una nuova parola d’ordine: sicurezza.

Però, come garantire sicurezza a tutti i visitatori che raggiungono Merine da ogni dove? Da qui, dunque, a malincuore, la difficile decisione di annullare la 28^ edizione della Sagra te lu Ranu. Non era mai accaduto, nella storia della Sagra, che un’edizione venisse annullata, ma d’altronde, quello che stiamo vivendo è un anno straordinario che porta a fare delle scelte molto difficili. Il comitato promette che tornerà ad organizzarla più forte di prima, perché l’appuntamento è stato solo rimandato al prossimo anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

Torna su
LeccePrima è in caricamento