rotate-mobile
Di Puglia e Basilicata

Una rete per intercettare i fondi del Pnrr: atenei di Puglia e Basilicata a confronto

I rettori di dodici università, tra cui Fabio Pollice, si sono incontrati a Foggia per porre le basi di una collaborazione strutturata: le risorse destinate al Mezzogiorno come una opportunità unica di sviluppo

LECCE - I rettori delle università della Puglia e della Campania si sono riuniti presso l'ateneo di Foggia (guidato dal leccese Pierpaolo Limone) per porre le basi di una cooperazione strutturata sui temi dello sviluppo, della legalità e del ruolo dell'accademia come presidio di cultura. 

Si è trattato di un vero e proprio summit che ha coinvolto Università di Foggia, Università degli Studi di Bari ?Aldo Moro?, Università del Salento, Politecnico di Bari, Università del Sannio di Benevento, Università LUM, Università degli Studi ?Suor Orsola Benincasa?, Università degli Studi di Napoli ?L?Orientale?, Università degli Studi di Napoli ?Parthenope?, Università degli Studi della Campania ?Luigi Vanvitelli?, Università degli Studi di Napoli ?Federico II?, Università degli Studi di Salerno.

Il mondo universitario meridionale è chiaramente interessato alle opportunità offerta dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Le risorse potenzialmente disponibili sono, infatti una opportunità, per sviluppare la didattica, la ricerca e la cosiddetta terza missione, cioè la capacità di interagire anche con programmi di valorizzazione e sviluppo economico con il territorio sul quale gli atenei insistono. 

Una parte importante delle risorse destinate al Mezzogiorno riguardano il divario digitale, il tema delle infrastrutture, delle questioni ambientali e sociali: su questi ambiti i rettori presenti all'incontro hanno dichiarato di volersi concentrare, condividendo l'esigenza di sviluppare il legame tra gli atenei in una vera e propria rete che possa cogliere le opportunità di questa fase, ma anche avviare una riflessione sulla gestione dei finanziamenti e dei progetti. 

Un focus è stato dedicato anche alla questione della legalità che per l'Università di Foggia, il cui territorio è particolarmante presente nelle cronache di settore, significa un impegno dichiarato contro le logiche della malavita e della cattiva gestione della cosa pubblica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una rete per intercettare i fondi del Pnrr: atenei di Puglia e Basilicata a confronto

LeccePrima è in caricamento