menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumentano i test in Puglia. Nel Salento 17 nuovi positivi al Covid-19

In due giorni più che raddoppiato il numero dei tamponi, quello dei contagiati dall'inizio dell'epidemia cresce del 51 percento, attestandosi a 581. Stabile il dato per la terapia intensiva, fermo a 31

LECCE - Il bollettino quotidiano dell'andamento epidemiologico segna in Puglia un aumento di 103 casi di positività al test per il Covid-19. Il totale dall'inizio della diffusione nella regione sale a 581 da 478 di giovedì e 383 di mercoledì (ma il rilevamento di ieri specificava che restavano da analizzare 12 casi) per un incremento tra il 18 e il 20 marzo del 51 percento.

I nuovi positivi di oggi si distribuiscono tra isolamento domiciliare (84) e ricoveri (18) mentre si registra un nuovo decesso che porta a 26 il numero delle persone morte con Covid-19 dal giorno in cui è stato documentato il primo caso in Puglia. In tutto l'ambito regionale resta stabile il numero dei pazienti in terapia intensiva, fermo a 31. Dei nuovi casi attestati oggi 17 riguardano la provincia di Lecce: il 18 marzo erano 65, ieri invece ne erano stati registrati 71 (più 35 percento in due giorni). Bisogna precisare che il numero dei test effettuati in Puglia è significativamente aumentato: sono stati 743 contro i 616 delle 24 ore precedenti e i 356 attestati dal report di mercoledì. Un incremento pari al 108 percento in due giorni. 

Età media dei contagiati: 56 anni

Per quanto riguarda l'età media dei contagiati dal nuovo coronavirus, il bollettino epidemiologico regionale  riporta 56 anni, su un campione di 576 casi: il 38 percento dei casi positivi ha tra i 51 e 70 anni, il 36 percento tra 19 e 50, il 24 percento oltre i 70 e il 2 percento da 0 a 18. Dei 26 decessi, solo 2 hanno riguardato pazienti fino a 69 anni. Il tasso di letalità più elevato si ha negli ultranoventenni con poco più del 90 percento. 

Sono i maschi il bersaglio più vulnerabile rispetto alle donne: in percentuale i primi sono il 59 percento contro il 41. Per quanto riguarda lo stato clinico, ricavato da 366 casi gli asintomatici (9 percento), i pauci sintomatici (32) e i lievemente sintomatici (37) sommano insieme  percento. Della parte restante il 5 percento presenta un quadro clinico critico.

Positivo un dipendente della Provincia

Da una nota diramata dalla Provincia di Lecce si apprende che nei giorni scorsi è risultato positivo un dirigente: era già in isolamento volontario da oltre due settimane. L'ente ha comunque disposto la sanificazione degli uffici frequentati dal dipendente, secondo i protocolli previsti: rimarranno chiusi nella giornata di lunedì. La Provincia ha precisato di aver disposto dal 10 marzo scorso il mantenimento dei soli servizi essenziali con la presenza di un solo funzionario per turno, contingentando la presenza di personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento