menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aumento dei tamponi e oltre mille i positivi. Sale il numero dei guariti

Scende al 10,52 per cento l’indice tra postivi accertati e tamponi processati. Sono 111 i contagi nel Leccese. Si contano altri 14 decessi. Più di mille guariti e meno ricoveri. Ad Alessano chiusura di Comune e scuole e controlli dei vigili. Vaccini, 16 mila dosi iniettate

LECCE - Aumenta il numero dei tamponi effettuati nelle ultime 24ore in Puglia e ridiscende l’indice di positività tra test effettuati e casi positivi registrati che passa oggi al 10,52 per cento (rispetto al 15,2 fatto registrare ieri) in rapporto a oltre diecimila controlli processati. Si registrano anche 14 nuovi decessi.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento promozione della Salute, Vito Montanaro, ha infatti comunicato che in questa giornata di vigilia dell’Epifania sono stati registrati 10.273 test per l'infezione da covid-19 e sono stati registrati 1.081 casi positivi.

La percentuale dei soggetti risultati positivi, quasi dieci tamponi positivi su cento processati, si è quindi assottigliata rispetto al numero dei test eseguiti di cinque punti percentuali, ma per capire l’andamento complessivo del rallentamento o meno della curva epidemiologica c’è da attendere il raffronto su almeno gli ultimi sette giorni.

Il numero delle persone purtroppo decedute, secondo quanto riportato dal bollettino regionale odierno, è stato di 14 (ieri erano stati 20). Di questi nessuno nelle province di Lecce e della Bat, mentre sei sono riconducibili alla provincia di Bari, uno alla provincia di Brindisi, due in provincia di Foggia e cinque in provincia di Taranto.

Gli ultimi dati del report regionale assestano il numero degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 53.580, ovvero 41 in più rispetto a ieri. I casi di positività registrati in provincia di Lecce sono oggi 111 a fronte dei 71 rendicontati ieri. Resta attenzionata la situazione dell’incremento  dei contagi nel comune di Alessano, con almeno quindici nuovi casi al vaglio degli accertamenti e del tracciamento a cura del servizio sanitario territoriale. In seguito agli ulteriori accertamenti e al tracciamento a cura del servizio sanitario territoriale i casi accertati totali dai 21 certificati sabato potrebbero essere almeno 42. Ieri per altro si è reso necessario anche un nuovo ricovero in ospedale per una paziente con  sintomatologia da infezione da coronavirus.

Il sindaco Francesca Torsello ha lanciato un nuovo monito e firmato anche le ordinanze che dispongono la chiusura precauzionale della sede del Comune e le scuole sino alla fine della settimana. “Non abbiamo ricevuto un quadro aggiornato dei contagiati, ma abbiamo contezza che purtroppo i numeri siano in crescita e siano il risultato di comportamenti scorretti adottati durante le festività natalizie, quando, lo ricordo, eravamo in zona rossa, cioè al massimo delle restrizioni possibili” riferisce il primo cittadino, “invitiamo chiunque abbia partecipato ad incontri privati insieme a concittadini risultati positivi a rivolgersi al proprio medico e non assumere autonomamente l'iniziativa di sottoporsi al tampone rapido, pensando così che la sua negatività autorizzi a circolare liberamente e ad evitare l'isolamento. Su mia richiesta, la polizia municipale continuerà a recarsi presso le abitazioni dei concittadini positivi e di quelli in isolamento, anche per raccogliere eventuali bisogni di natura primaria, di cui l'amministrazione comunale si farà carico. Ho emanato due ordinanze di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e degli uffici comunali per questa settimana fino a nuove disposizioni”.

Sono invece 386 i casi registrati nella provincia di Bari, 88 nella provincia di Brindisi, 109 nella provincia di Foggia, 172 nella provincia della Bat e 211 nella provincia di Taranto. Nove i residenti fuori regione e cinque casi di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Il numero dei guariti sul territorio regionale è di 39.235 secondo i dati riportati oggi dal bollettino, altri 1.026 in più rispetto al dato di ieri. In rapporto ai guariti e anche ai decessi scende lievemente il dato relativo agli attuali positivi che oggi conta 53.580 casi attivi. In isolamento domiciliare ci sono 52.027 persone, il 97,1 per cento dei contagiati.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 1.075.382 test per accertare la positività o meno al coronavirus. I pazienti ricoverati nei reparti dedicati sono ad oggi 1.553 (il 2,6 per cento), quarantotto in meno rispetto a ieri. Di questi i ricoverati in terapia intensiva sono ora 152, con 23 nuovi ingressi odierni. Il totale dei decessi sale a 2.550. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi di covid in Puglia è stato di 95.365.

Vaccini, oltre 16 mila le dosi somministrate

Arriva un nuovo aggiornamento da parte dell’ente regionale sulla somministrazione dei vaccini anti-covid in Puglia. Nella giornata di oggi sono state superate le 16mila dosi di vaccino già iniettate. L’incremento si è avuto con le oltre 5.500 vaccinazioni eseguite oggi tra il personale sanitario e gli ospiti e gli operatori delle Rsa.

“Il numero delle somministrazioni” afferma l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, “prosegue secondo la tabella di marcia in funzione delle dosi consegnate da Pfizer”.

I numeri saranno consolidati già in serata, perché le vaccinazioni sono ancora in corso nelle decine di presidi attivati in tutta la regione.

Qui il bollettino epidemiologico del 5 Gennaio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento