menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alunni di una classi di Caprarica di Lecce.

Alunni di una classi di Caprarica di Lecce.

Babbo Natale risponde alle lettere: per i nativi digitali un invito alla scrittura

Anche quest'anno iniziativa di Poste Italiane. Due eventi si sono già svolti con 50 alunni di quattro classi di istituti della provincia di Lecce

LECCE – Non serve nemmeno il francobollo, perché Babbo Natale risponderà comunque alla lettera che i bambini della provincia di Lecce imbucheranno nelle cassette di impostazione. Parola di Poste Italiane che anche quest’anno rinnova l’iniziativa pensata per custodire le tradizione e ribadire, anche per i nativi digitali, il valore della parola scritta.

Due eventi sono stati già organizzati per quattro classi dell’Istituto Comprensivo di Calimera-Scuola primaria di Caprarica di Lecce e dell’Istituto comprensivo di Uggiano La Chiesa-Scuola primaria di Giurdignano. Durante gli incontri circa cinquanta alunni hanno letto e poi imbucato le lettere che sono state subito raccolte dai “postini di Babbo Natale” .

Le lettere di risposta, quest’anno, oltre ad essere accompagnate da un piccolo dono, avranno anche l’obiettivo di sensibilizzare i bimbi sul tema della tutela ambientale. Conterranno, infatti, l’invito a partecipare a una particolare missione, quella di aiutare una squadra di quattro elfi a scoprire chi ha messo a soqquadro il villaggio di Santa Klaus e a rimetterlo in sesto. Questo sarà possibile scaricando l’app “I piccoli aiutanti del villaggio” (disponibile a breve su Google Play e Apple Store).

La risposta di Babbo Natale può essere richiesta compilando, con i dati del bambino e quelli di uno dei genitori, il form online presente sul sito: www.lapostadibabbonatale.posteitaliane.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento