rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Attualità

Bacheche e mappe turistiche illeggibili. Volontari in strada per “LecceBrilla”

Il prossimo 19 giugno l’iniziativa di promozione sociale dei ragazzi di “Vulcanicamente”. Raduno a Porta Napoli e con spugne e acetone saranno ripuliti i totem informativi macchiati con scritte e disegni vandalici

LECCE – E’ una delle nuove e vulcaniche iniziative di promozione sociale approntante dai ragazzi dell’omonima associazione leccese “Vulcanicamente” che si apprestano a far brillare le bacheche e i totem di informazione turistica letteralmente imbrattati e variopinti da scritte e disegni che ne impediscono la normale consultazione. Si chiama “LecceBrilla” l’iniziativa ideata nel quartiere generale di via Ugo Foscolo dalla banda dei ragazzi impegnati nelle azioni di crescita sociale e che si svolgerà il prossimo 19 giugno (a partire dalle 19) partendo da Porta Napoli. Il programma è quello di rimuovere quante più scritte colorate e vandaliche dalle mappe turistiche sparse nella città e soprattutto nel centro storico. L’attività nasce da un’idea di Eugene, il volontario bielorusso e parte attiva del gruppo di Vulcanicamente, e si inserisce nel contesto più ampio del progetto Erasmus+ di volontariato europeo speak it-play it.

Dopo il raduno nei pressi di Porta Napoli i giovani volontari dell’associazione procederanno per il centro storico, armati di spugne e acetone, alla ricerca di mappe turistiche da “far brillare”. L’obiettivo finale è ovviamente  quello di recuperare e rendere di nuovo leggibili i totem e le bacheche cittadine destinate ad orientare ed informare i visitatori di Lecce. L’iniziativa “LecceBrilla” punta “a promuovere la partecipazione sociale attiva, al fine di offrire un contributo concreto allo sviluppo della comunità locale, e allo stesso tempo proporre un esempio di change-making che possa essere d’ispirazione per tutti i cittadini, per una Lecce più brillante” spiegano i referenti di Vucanicamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bacheche e mappe turistiche illeggibili. Volontari in strada per “LecceBrilla”

LeccePrima è in caricamento