rotate-mobile
Già avviati i lavori per la scuola "De Blasi" / Taviano

Basolato su via Immacolata e secondo lotto per acqua e fogna: nuovi cantieri a Taviano e Mancaversa

L’amministrazione comunale ha annunciato l’avvio a breve delle nuove opere pubbliche per la sistemazione della via che conduce al centro storico e per il progetto di estensione dei servizi idrico e fognante nelle aree ancora sprovviste

TAVIANO - Un nuovo tratto di basolato nell’ambito del progetto di sistemazione di via Immacolata, nella parte carrabile compresa tra via Donatori Volontari di Sangue e Piazza San Martino fino alla torre civica e l’avvio dei lavori di estensione delle reti idrica e fognaria in città e nella marina di Mancaversa, con il secondo lotto del programma finanziato da Aqp e approvato definitivamente dall’Autorità idrica pugliese per un importo di 9 milioni e 600 mila euro.

Sono queste principali opere pubbliche che saranno avviate nelle prossime settimane e completate dopo la pausa estiva dei relativi cantieri nell’abitato e nella marina di Taviano, come annunciato dall’amministrazione comunale retta dal sindaco, Giuseppe Tanisi.

All’inizio del mese di maggio, infatti, la giunta comunale ha dato il via libera per l’affidamento dell’incarico relativo alla risistemazione di via Immacolata. Un progetto di valorizzazione del centro storico che contempla la realizzazione di un basolato con l'investimento di risorse del bilancio comunale per circa 450 mila euro e grazie ad un avanzo di amministrazione risultato dal rendiconto 2022-2023 pari ad oltre 638 mila euro.

Gli interventi sulla pavimentazione per la nuova basolatura della parte antica della città peraltro, già dal prossimo mese saranno anticipati dagli interventi dell’acquedotto pugliese per la sostituzione della vecchia conduttura di rete idrica che insiste proprio su via Immacolata. Lavori per un importo di 160 mila euro che, in seguito ad una trattativa portata a termine dal Comune, saranno interamente a carico di Aqp.

Inoltre, nel corso di un tavolo tecnico tenutosi sulla casa comunale giovedì scorso, coordinato dal primo cittadino, sono stati pianificati i lavori, che dovrebbero partire già nei prossimi giorni a Taviano e nella marina di Mancaversa, per la realizzazione del progetto di estensione della rete idrica e fognaria dopo l’approvazione definitiva dello stesso da parte dell' Autorità idrica pugliese allo scopo di dotare di tale rete infrastrutturale  numerose e vaste aree della marina e della cittadina che ne sono ancora sprovviste.

Lavori che a Mancaversa avranno inizio su viale Magna Grecia, e che verranno poi sospesi nei mesi di luglio e agosto, mentre a Taviano partiranno su via Stephenson. "Andiamo a concretizzare una rete di servizi primari che l'amministrazione ha, in questi anni, inseguito con determinazione" commenta il sindaco Tanisi, "con gli innumerevoli atti amministrativi, oltre alle tante trasferte a Roma e a Bari, e che abbiamo cominciato a predisporre fin dal nostro insediamento già nel 2016 e dopo aver messo a segno di recente anche il primo progetto di estensione della rete idrica e fognaria, per un valore di 9 milioni di euro, e di cui soltanto nei mesi scorsi sono stati completati i lavori".

Sempre in tema di lavori pubblici l’amministrazione comunale ha rammentato che è già stato avviato il cantiere per la ristrutturazione completa della scuola media "De Blasi", grazie ad un finanziamento ministeriale di circa 3 milioni di euro, come ultimo tassello di un mosaico di riqualificazione di tutti gli edifici scolastici della città.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basolato su via Immacolata e secondo lotto per acqua e fogna: nuovi cantieri a Taviano e Mancaversa

LeccePrima è in caricamento