menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, 2.369 nuovi casi. L'allarme: "Ancora troppa gente in giro, ovunque"

L'assessore alla Sanità prende atto del dato più alto da inizio pandemia e raccomanda la massima prudenza: gli ospedali boccheggiano e le festività pasquali sono un passaggio determinante per i prossimi scenari

LECCE - In Puglia ancora troppi casi positivi al Covid - 2.369 secondo l'ultimo bollettino, il dato più alto dell'intera pandemia - e l'assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco non va per il sottile: “La pressione sul sistema sanitario è elevatissima. Ecco perché è importante rispettare le misure di sicurezza e prevenzione. Nonostante le norme limitino al minimo le possibilità di spostamento, è visibile a tutti che in giro c’è ancora troppa gente, in ogni luogo. Questo apre autostrade al virus, che vive di contatti".

L'esponente della giunta regionale lancia un monito molto esplicito: "Le prossime festività pasquali saranno un altro tornante della pandemia. Si dovrà evitare di muoversi da casa, per non peggiorare la situazione. Evitiamo di affollare i luoghi pubblici, facciamo la spesa in orari non di punta, proteggiamo le persone non ancora immunizzate ed evitiamo di farci gli auguri di Pasqua di persona. Una visita di cortesia per scambiarsi gli auguri può essere il preludio di una tragedia. Il virus cammina su chi si incontra, si saluta o si abbraccia e si propaga ad altissima velocità”.

Insomma, la raccomandazione della Regione Puglia è quella di comportarsi in maniera anche più rigorosa rispetto a quanto previsto dalla decretazione del presidente del Consiglio dei ministri: come noto, infatti, da sabato a lunedì, dalle 5 alle 22, sarà comunque consentito, anche in zona rossa, uno spostamento al giorno per recarsi presso un'abitazione altrui, purché nella stessa regione, a un massimo di due persone (oltre ai figli under 14 o a persone non autosufficienti o disabili).

Leggi il bollettino del 1 aprile

I numeri del resto non concedono tregua, sebbene il dato di oggi sembri condizionato dal "recupero" di esiti non comunicati nei giorni scorsi, come dimostra il caso della provincia di Foggia dove nel giro di 24 ore si è passati da 195 a 562 nuovi positivi (il grafico, a pagina 2 del bollettino, non mostra invece variazioni nel totale regionale considerando i tamponi per data di prelievo). L'incidenza in Puglia è comunque alta, pari a 319 nuovi positivi ogni centomila abitanti in sette giorni, mentre nel dettaglio della provincia di Lecce è di 216. I pazienti ricoverati negli ospedali pugliesi sono 2.115 (15 in più di ieri), di cui 260 in terapia intensiva (con 21 ingresso), e 36 sono stati i decessi registrati di cui uno in provincia di Lecce. Il dato dei guariti subisce un incremento di 1.158 unità mentre quello dei casi attuali di Covid arriva a quota 48.032.

Vaccinazioni a Salve e Acquarica-Presicce

Mentre prosegue, scandita dalla corrente alternata delle forniture, la campagna vaccinale, il direttore del distretto socio sanitario di Gagliano del Capo, Rocco Palese, ha programmato due giornate di somministrazione delle dosi Pfizer per 600 anziani ultraottantenni: domani, venerdì, sarà la volta di 300 residenti di Salve (dalle 9 alle 21 presso la sala consiliare del Comune) e sabato, sempre dalle 9 alle 21, toccherà a 300 abitanti di Acquarica-Presicce presso la Cittadella della Salute in via Giulio Cesare Vanini.

In tutta la provincia di Lecce sono 27.056 gli over 80 a cui è stato somministrato il vaccino, tra questi 19.148 hanno già ricevuto la seconda dose. Oggi ne sono stati vaccinati 270, residenti a Cavallino e Lizzanello che sono tra i comuni salentini con più alta incidenza. Proseguono le somministrazioni per i pazienti oncologici nel punto Dea: a oggi sono 200 quelli vaccinati, ma Silvana Leo, direttrice di Oncologia medica al "Vito Fazzi" ha rimarcato, con grande disappunto, come il 10 percento dei pazienti oncologici abbia rifiutato di farsi vaccinare. Sono state, infine, vaccinate anche 72 persone in passato sottoposte a trapianto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento