menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollettino “fotocopia”: poco meno di 1.700 nuovi casi, la metà nel Barese

I dati del resoconto odierno ricalcano quelli del giorno precedente: circa 10mila i tamponi molecolari registrati. Lieve flessione del numero dei posti letto occupati. In provincia di Lecce 98 gli esiti positivi

LECCE - Un bollettino quasi fotocopia, quello odierno, rispetto al precedente: 1.668 nuovi casi di Covid e 9.693 tamponi molecolari registrati (compresi quelli ripetuti sui casi già noti), per un rapporto del 17 percento circa. Considerati però i positivi sui casi testati (7.334), il rapporto è di poco inferiore al 23 percento (42,6 ieri).

I decessi sono stati 29, dato che porta a 1.546 il totale delle vittime (indice di letalità del 2,7 percento): sette sono quelli associati al Salento ma, va ricordato, si tratta di casi inseriti nel sistema di registrazione dopo diversi giorni dall'evento fatale. I decessi riportati nel bollettino, dunque, non sono quelli delle 24 ore precedenti. Il numero dei ricoverati è passato da 1.911 a 1.889 (meno 22), di cui 204 in terapia intensiva (meno 14). Nelle ultime tre settimane la variazione dei posti letto occupati è stata così distribuita: più 245 dall'11 al 18 novembre: più 175 dal 18 al 25; più 196 dal 25 a oggi. 

Il numero dei guariti si è incrementato di 645 unità (totale 15.341). I casi attualmente positivi in Puglia sono dunque 40.760.Dei nuovi casi registrati con il bollettino odierno, oltre la metà, 878, si riferiscono alla provincia di Bari che ha 178,1 casi ogni 10mila abitanti, mentre quella di Lecce - 98 nuovi casi positivi - ne ha 54. La media regionale è 143,4. Questo indicatore, che si chiama incidenza cumulata, è tra i più utili per capire quanto un territorio sia colpito dall'epidemia e quanto veloce sia la progressione/regressione del contagio.

Leggi il bollettino del 2 dicembre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento