Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Incidenza dei casi conferma il calo: da una settimana all'altra meno 11,5 percento

Il valore in Puglia è di 231 nuove diagnosi ogni 100mila abitanti: ieri era di 230, ma il 15 aprile era di 256. Sui dati del bollettino odierno pesa il "recupero" dei positivi non ancora registrati e relativi alle province di Foggia, Bari e Bat

LECCE - Al di là delle apparenze il bollettino regionale del 22 aprile non contiene novità dal punto di vista della diffusione del Covid sul territorio pugliese dove la morsa dell'epidemia si sta attenuando (buone notizie si attendono anche dal consueto report Asl del venerdì).

Da una parte, infatti, colpisce il numero di nuovi casi riscontrati, 1.895 a fronte dei dati dei due giorni feriali precedenti (1.141 e 1.180), dall'altra si comprende dalla comparazione delle varie province quanto le oscillazioni dipende dalla puntualità delle informazioni trasmesse dai territori: un esempio per tutti è la provincia di Foggia dove ieri erano segnalati solo 35 tamponi positivi, mentre oggi 347. Basta poi guardare il grafico di pagina 2 (numero dei casi per data di prelievo del tampone) per constatare come non ci siano inversioni di tendenza della curva, finalmente discendente, ma solo un leggero aggiustamento dell'inclinazione che equivale alla distribuzione dei "casi arretrati".

L'incidenza di nuovi casi ogni 100mila abitanti in sette giorni è rimasta in Puglia sul valore di ieri - 231 invece di 230 - mentre rispetto a una settimana addietro la riduzione è del 11,5 percento. Risale, ma solo lievemente, l'incidenza in provincia di Lecce, ora a 138 e ieri a 133, a causa dei 209 test positivi registrati con l'ultima rilevazione. Anche per il Salento, in ogni caso, la riduzione rispetto a una settimana addietro è dell'11,5 percento: fino a che la differenza tra una settimana è l'altra è preceduta dal segno meno, significa che la direzione resta quella giusta. 

In calo il numero dei ricoverati: sono 2079, cioè 53 in meno rispetto a ieri, 90 in meno rispetto al dato del 15 aprile. In terapia intensiva si trovano 260 pazienti (lo stesso dato di ieri, con 22 nuovi ingressi). I decessi sono stati 35, di cui quattro di residenti in provincia di Lecce. L'incremento del dato dei guariti è di 1.791 unità. 

Vaccini, aggiornamento alle 16 di oggi  

Le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad ora in Puglia sono state 1.072.194 secondo il dato aggiornato alle 16 e fornito dalla Regione. In provincia di Lecce, nonostante le difficoltà di rifornimento, aumentano anche le vaccinazioni domiciliari e ambulatoriali dei medici di medicina generale giunte a quasi 14mila somministrazioni.

Nei dodici punti vaccinali nei Comuni prosegue la vaccinazione degli under80: oltre 4mila le persone vaccinate nella giornata di ieri e 2.270 sino alla tarda mattinata di oggi. Prosegue anche la vaccinazione, tra prime e seconde dosi, dei pazienti fragili: 720 i pazienti fragili vaccinati nella giornata di ieri. Sono 772 le persone con malattia rara vaccinate finora. Di pari passo va avanti la vaccinazione delle persone con più di 80 anni:  sino ad oggi sono stati vaccinati in 45.060.

Leggi il bollettino del 22 aprile

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenza dei casi conferma il calo: da una settimana all'altra meno 11,5 percento

LeccePrima è in caricamento