menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dal bollettino il grafico dei nuovi casi per data di prelievo.

Dal bollettino il grafico dei nuovi casi per data di prelievo.

Puglia sul picco della terza ondata: 1.621 i nuovi casi di Covid

Già da alcuni giorni il numero dei casi giornalieri per data prelievo di tampone è costante. L'incidenza settimanale ogni 100mila abitanti è pari a 315, ancora ben oltre la soglia di rientro verso la fascia arancione

LECCE - Il bollettino epidemiologico di Pasqua riferisce di 1.628 esiti positivi su 10.218 tamponi processati. In Puglia l'incidenza di nuovi casi di Covid risulta di 315 ogni 100mila abitanti in sette giorni, con un leggero calo a fronte del valore di ieri, 319, ma sempre molto distante dalla soglia teorica di rientro nella fascia arancione (meno di 250). Rispetto al totale della settimana precedente, quando l'incidenza era pari a 309, c'è ancora un incremento del numero dei casi, del 2 percento (12.456 contro 12.208).

L'epidemia, insomma, progredisce ma la sua velocità di avanzamento sta diventando costante: a dirla tutta, anzi, il grafico dei casi giornalieri per data di tampone (apagina 2 del bollettino) mostra già da qualche giorno il raggiungimento di un plateau: La differenza è spiegata dal fatto che le aziende sanitarie locali nelle loro comunicazioni quotidiane (che confluiscono nel totale del bollettino regionale) includono spesso esiti di tamponi fatti in precedenza e non ancora registrati.

Il numero dei pazienti ricoverati negli ospedali pugliesi a causa del Covid è praticamente stabile, con i reparti dedicati al limite della capienza già da un po' di tempo: i degenti sono 2.148, cioè cinque in meno rispetto a ieri, mentre l'incremento del dato dei guariti è pari a 608 unità. I decessi registrati sono stati 15. Il numero dei casi attuali di Covid è di 51.171. 

In provincia di Lecce i nuovi casi segnalati sono 231, per una incidenza settimanale di 207 ogni centomila abitanti, in calo rispetto al valore di ieri che era di 215. Sulla settimana precedente l'incremento è del 3,6 percento.

Leggi il bollettino regionale del 4 aprile

La campagna vaccinale non si è certo fermata per Pasqua: fino alle 15.30 sono state circa 5.200 le dosi somministrate in tutta la regione. Nei dieci centri vaccinali della provincia di Lecce inoculate 600 dosi ai caregiver e familiari conviventi di minori di 16 anni con grave disabilità. Le vaccinazioni per questa specifica categoria stanno proseguendo nel pomeriggio e sono in programma anche nella giornata di domani. Nell’ospedale di Gallipoli, invece, sono stati vaccinati coloro che assistono i pazienti oncologici in cura presso il reparto del nosocomio.

“Una Pasqua di grande dedizione, partecipazione, voglia di guardare avanti, desiderio di mettere al sicuro i più fragili a cominciare dai bambini - hanno commentato il presidente della Regione, Michele Emiliano e l'assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco -. Sono queste le immagini che ci restituisce questa giornata, nella quale in tutta la Puglia sono in corso a pieno ritmo le vaccinazioni anticovid. La campagna vaccinale non si ferma ed è per questo che sento di dover ringraziare le centinaia di operatori sanitari, addetti e volontari alla protezione civile e tutti coloro che sono impegnati, instancabilmente, da mesi nella lotta contro il Covid. Rinnoviamo le raccomandazioni anche per la giornata festiva di domani, a fare attenzione e a rispettare le regole di prevenzione per non vanificare tutti gli sforzi che si stanno compiendo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Auto e moto

    Cambio gomme invernali: date e normativa per il 2021

  • Cura della persona

    Manicure semipermanente fai da te senza l’uso della lampada

  • Cucina

    Cavolo verza stufato da preparare in primavera

  • Cucina

    Trippa alla pugliese, oggi pranziamo così

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento