menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un solo tampone positivo in provincia di Lecce. Test negativi per 79 migranti

Per il terzo giorno consecutivo nel Salento incremento minimo nel numero dei contagi di Covid-19: quello di un residente che si era rivolto al pronto soccorso. In tutta la regione sono 38 i nuovi casi confermati

LECCE - Sono 38 i casi confermati di Covid-19 riportati nel bollettino epidemiologico regionale, poco meno del 2 percento di quelli registrati (1.974). Per il terzo report consecutivo in provincia di Lecce è stata accertata una sola nuova infezione, quella di un residente che si era rivolto al pronto soccorso per altre patologie: è stato dunque il test preliminare a mettere in evidenza la presenza del nuovo coronavirus (almeno un'altra positività, quella di un turista comparirà nel bollettino di domani, martedì). E ancora una volta è stata la zona del Barese quella con il maggior numero di casi (28).

Il numero dei pazienti ricoverati è aumentato di una sola unità, portandosi a 123, di cui sette in terapia intensiva, due in più rispetto al dato di ieri. Balzo in avanti dei guariti, più 11 per un totale di 4.040 dall'inizio "ufficiale" dell'epidemia. I casi attualmente positivi sono 844, mentre quelli complessivi sono arrivati a 5.440. Non ci sono stati decessi. 

Sono, infine, risultati tutti e 79 negativi i tamponi fatti ai migranti soccorsi venerdì pomeriggio nelle secche di Torre Mozza, dove il veliero sul quale viaggiavano verso le coste italiane era rimasto incagliato. Come da protocollo sanitario in vigore, i 63 adulti e i 16 minorenni (quasi tutti provenienti dal Pachistan), sono stati sottoposti a test molecore, dal cui esito dipende il tipo di trasferimento nelle strutture del territorio. 

Leggi il bollettino del 31 agosto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento