rotate-mobile
Ripuliti i fondali / Salve

Bonifica per il canale della marina di Torre Pali. Recuperati detriti e vecchie imbarcazioni

Dopo le sollecitazioni e diffide del Comune di Salve si è conclusa l’attività di manutenzione straordinaria da parte del consorzio di bonifica. Ora interventi alle foci. Buone nuove anche per il dragaggio del porto: partirà dopo l’indagine bellica

SALVE – Sono stati effettuati nei giorni scorsi gli interventi di bonifica del canale della marina di Torre Pali più volte sollecitati dall’amministrazione comunale di Salve all’indirizzo dell’ormai ex consorzio di bonifica Ugento-Li foggi (confluito nel Consorzio centro-sud Puglia) proprietario e manutentore della struttura che attraversa la località costiera.

Le opere di bonifica si sono rese necessarie per sgomberare il “letto” e il fondale del canale dai numerosi detriti e anche delle vecchie carcasse delle imbarcazioni abbandonate e insabbiate nel corso del canale idraulico. Più volte l’amministrazione comunale ha inviato dei solleciti e anche delle diffide ai responsabili della manutenzione per accelerare le operazioni di pulizia e messa in sicurezza.

Gli operatori e i mezzi incaricati dal consorzio hanno ora completato una prima fase importante delle attività procedendo al recupero e al successivo smaltimento di tutte le imbarcazioni divenute relitto e abusivamente ormeggiate al suo interno.

Una delle imbarcazioni recuperate-2

Questo step è considerato fondamentale dall’amministrazione del sindaco  Francesco Villanova anche per la successiva liberazione delle foci nord e sud del canale, interessate da un ulteriore intervento per restituire il giusto decoro alla marina preservandone, soprattutto, l'equilibrio ambientale messo in pericolo dagli elementi inquinanti delle imbarcazioni adagiate sul fondale.

La manutenzione straordinaria del canale di Torre Pali lascia ben anche per lo sblocco di un altra situaizione che interessa la comunità salvese: quella delle annunciate opere di dragaggio del porto della marina che i pescatori e i proprietarie delle imbarcazioni ormeggiate attendono ormai da diverso tempo.

L’iter assicurano dal Comune è andato comunque avanti e dopo le integrazioni documentali richieste dalla capitaneria di porto alla ditta è stata effettuata, e pressoché completata, l’indagine di valutazione del rischio bellico propedeutico proprio alle opere di dragaggio dei fondali marini nel porto che dovrebbero finalmente vedere l'avvio.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.  

Il canale di Torre Pali dopo la manutenzione-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica per il canale della marina di Torre Pali. Recuperati detriti e vecchie imbarcazioni

LeccePrima è in caricamento