Cacciatori “puntano” discariche abusive. Vigilanza ambientale nelle campagne

Si intensifica l’attività di controllo e segnalazione da parte dei soci di Federcaccia.Oltre dieci siti censiti negli ultimi quindici giorni dalla sezione di Frigole tra i territori della marina, Lequile, Lizzanello e San Ligorio

LECCE - Una mano concreta in più per vigilare sull’ambiente e ripulire strade, campagne e zone boschive dall’insalubre abitudine di gettare rifiuti e materiale vario e di deturpare il territorio. Continua l’attività dei cacciatori e soci di Federcaccia di Lecce e Frigole che oltre alla tradizionale attività venatoria coniugano anche un importante servizio di vigilanza ambientale e di sensibilizzazione fornendo un valido supporto anche alle iniziative di collaborazione richieste dalla Provincia di Lecce.

Facendo seguito alle attività di bonifica messe in piedi la scorsa primavera nel bosco adiacente a Campoverde, nella marina di San Cataldo, e alle giornate ecologiche nel periodo estivo con diversi luoghi ripuliti lungo il litorale salentino, i federcacciatori  hanno proseguito in queste settimane  l’attività di monitoraggio, ricerca, segnalazione e bonifica sul territorio puntando stavolta, come “preda” principale, le micro discariche abusive che continuano a proliferare indiscriminatamente  sul territorio del Salento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello specifico i federcacciatori della sezione di Frigole, rispondendo al richiamo alla collaborazione rivolto dal presidente della Provincia, Stefano Minerva, hanno continuano ad individuare, in maniera capillare, e a segnalare la presenza di piccole discariche abusive a cielo aperto disseminate nel cuore della campagne. Negli ultimi quindici giorni in particolare ne sono state individuate più di dieci sparse tra i territori di Frigole, Lequile, Lizzanello e San Ligorio per le quali sono state promosse le azioni di bonifica. “Un plauso va rivolto ai nostri tutori dell’ambiente” commentano l’economista ambientale Gianluca Mossuto e  il presidente del consiglio regionale Puglia di Federcaccia, Giovanni Ciccarese, “nella speranza che prima o poi vengano affiancati dalle tante associazioni ambientaliste presenti sul territorio, ma spesso solo sulla carta”. Le attività di vigilanza ambientale dei federcacciatori, fanno sapere dalle sezioni provinciale e regionale, proseguiranno anche nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento