menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cala il numero dei pazienti ospedalizzati per Covid. Cresce quello dei guariti

Ricoveri in flessione nelle strutture pugliesi, altre 34 le persone tornate in buona salute. I decessi sono stati 14, concentrati in tre province. La percentuale dei positivi sui tamponi processati è del 6,5

LECCE – Diminuisce il numero di ospedalizzati per infezione da Covid-19 e si registra il più alto numero di dimissioni e guarigioni dall'inizio dell'epidemia. I dati riportati dal Dipartimento della protezione civile segnalano, anche in Puglia, la concomitanza di indicazioni incoraggianti. 

I nuovi casi accertati, sulla base delle analisi di mille e 90 tamponi, sono stati 70, pari al 6,5 percento (in linea con ieri, 6 aprile, quando era del 6,4): il dato complessivo pugliese è di 2mila 544 casi. In provincia di Lecce sei i contagi riscontrati, per un totale di 384.

I posti occupati in terapia intensiva sono passati da 97 a 93, mentre quelli negli altri reparti dedicati agli infetti da 625 a 615. Si tratta di flessioni non enormi, certo, in valore assoluto, ma comunque la presenza del segno meno è un fatto di cui prendere atto con una certa fiducia. Coloro che invece hanno lasciato gli ospedali pugliesi in buona salute o che hanno terminato l’isolamento a casa dopo il doppio esito negativo del tampone di controllo sono 34, per un totale di 168.

Purtroppo però, anche oggi, il dato dei decessi è a doppia cifra, 14, concentrati nelle province di Bari (8), di Foggia (5), di Brindisi (1) numero che porta il totale delle vittime a 209.  

Nel Bollettino Epidemiologico Regionale è possibile consultare il grafico dell'andamento dell'epidemia, con la mappa suddivisa per territori comunali e numero di casi, e con  l'indicazione dei gruppi di età, dell'incidenza per sesso e dello stato clinico delle persone infette. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento