menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

#Accarezzala come un fiore: la campagna di sensibilizzazione a Taviano

In collaborazione con la Polizia di Stato è stato realizzato un videomessaggio per incoraggiare le donne a denunciare

TAVIANO- Si chiama “Accarezzala come un fiore” la campagna di sensibilizzazione lanciata dal comune di Taviano con il sindaco Giuseppe Tanisi, l’assessore alle Pari opportunità e politiche sociali, Serena Stefanelli, la commissione Pari opportunità, in collaborazione con la Polizia di Stato in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Una giornata per riportare l’attenzione sulle violenze fisiche e psicologiche subite da tante donne, soprattutto oggi, nel pieno di una pandemia che ha acuito e fatto aumentare ancora di più gli episodi di violenza domestica a causa della permanenza prolungata nelle proprie abitazioni in cui anche i minori sono vittime inconsapevoli, è necessario dire “basta alla violenza” e aiutare le donne a denunciare.

locandina25nov2020-2

Per la campagna #AccarezzalacomeunFiore è stato realizzato un videomessaggio che vede la partecipazione delle Forze dell’Ordine con la Questura di Lecce e per competenza territoriale del Commissariato di Gallipoli con la vicequestore Monica Sammati, due professioniste impegnate sul campo: la dott.ssa Rossella Longo, medico pediatra e la dott.ssa Federica Pasca psicologa clinica di Taviano oltre al Sindaco Giuseppe Tanisi, l’assessore alle Pari opportunità Serena Stefanelli e la presidente della Cpo Giusi Trisolino. Un coro unanime per invitare alla denuncia non solo chi è vittima ma anche chi assiste ad atti di violenza ai danni di donne e di minori.

“In un mondo ancora troppo maschile e maschilista, abbiamo bisogno di rispetto e di coraggio; rispetto da parte dell’uomo per la donna, coraggio da parte della donna a denunciare violenze e soprusi. La giornata pertanto acquista un valore e un senso se è utile a sensibilizzare in tal senso. Il nostro impegno, anche come servizi sociali che come pari opportunità, non è volto soltanto a prenderci cura delle situazioni di violenza o di aggressione nei confronti della donna che purtroppo è possibile rinvenire anche in realtà piccole di piccoli centri di provincia, ma anche ad arginare tale fenomeno attraverso una capillare campagna di sensibilizzazione”. Assessore alle Pari opportunità Serena Stefanelli.

“È necessaria una sensibilizzazione, è necessario educare alla gentilezza in tutte le sue forme, una formazione delle coscienze al rispetto dell’altro in generale, e in particolare della donna vittima ancora di troppe violenze non solo fisiche ma anche verbali. Questa situazione di emergenza sanitaria inoltre non aiuta; e perché molti episodi di cronaca vengono taciuti per lasciare spazio ad altre informazioni, e perché molte donne sono costrette dalle norme a convivere, chiuse in casa, con la violenza domestica a cui talvolta si rischia di sviluppare una certa assuefazione. Siamo impegnati a contrastare ogni forma di violenza, alla diffusione di una cultura del rispetto e del dialogo, a preservare diritti e dignità di ogni individuo e della donna in particolare come perno di una società civilizzata e avanzata per davvero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento