rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Accesso senza prenotazione

Campagna vaccinale avanti per inerzia: da aprile aperti solo due hub

I dati delle ultime settimane sono chiari: esaurita la spinta propulsiva, l'andatura è molto più contenuta. Saranno operativi il Museo “Sigismondo Castromediano” e il punto presso il Pta di Gagliano del Capo

LECCE - La campagna vaccinale contro il Covid è arrivata al suo punto di saturazione, almeno per il momento. La considerazione è nei dati: nelle due settimane dal 25 febbraio all'11 marzo le dosi somministrate in provincia di Lecce sono state 10.681, mentre, per esempio, nei sette giorni tra il 7 e il 14 gennaio erano state oltre 66mila. Del resto il richiamo è stato fatto oramai da circa il 30 percento della popolazione interessata (over 12), con la quarta dose che interessa i cittadini con particolari e documentate fragilità.

Asl Lecce sta dunque attuando una razionalizzazione dal punto di vista organizzativo, con un ridimensionamento dell'attività: da aprile saranno due i centri vaccinali operativi sul territorio provinciale: il Museo “Sigismondo Castromediano” di Lecce e quello presso il presidio territoriale di assistenza di Gagliano del Capo. Prossima, infatti,è la chiusura dei battenti in diversi hub: ultima sessione il 19 nella Rssa di via Rita Levi Montalcini a Martano, il 26 marzo nella Caserma Zappalà e nella palestra del Liceo “Quinto Ennio” di Gallipoli, il 31 marzo nell'ex ospedale di via San Donaci a Campi Salentina e nell'ex asilo di via Beethoven a Nardò. 

(Qui gli orari attuali)

Dopo queste date, il proseguimento della campagna vaccinale sarà assicurato nei locali del museo, nel capoluogo, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 13.30; nel presidio di Gagliano del Capo da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 13.30. La formula dell'accesso ai due hub resterà quella senza prenotazione, indipendentemente dal tipo di dose (prima, seconda, terza). Per le vaccinazioni pediatriche (5-11 anni) è necessaria l'iniziativa del pediatra di libera scelta in coordinamento con il Servizio di Igiene e Salute Pubblica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna vaccinale avanti per inerzia: da aprile aperti solo due hub

LeccePrima è in caricamento