Attualità

Sport e turismo: con i talenti della scherma seimila pernottamenti in città

A fine maggio i campionati per cadetti e giovani: 500 gli atleti, circa 3mila persone al seguito. Un tour nelle scuole del Salento in attesa dell'evento

Allievi del Club Scherma (foto di repertorio).

LECCE – Per i campionati nazionali di scherma riservati alle categorie cadetti e giovani, in programma a Lecce dal 24 al 26 maggio in piazza Palio al Palaventura e nel padiglione di LecceFiere, sono attesi 500 atleti e circa tremila persone al seguito, tra tecnici, dirigenti, familiari. Nelle strutture ricettive del capoluogo sono stimati 6mila pernottamenti. Lo sport si coniuga dunque con il turismo: l’appuntamento leccese venne annunciato a fine maggio dalla Federazione Italiana Scherma, con grande soddisfazione dell’allora assessore allo Sport, Paolo Foresio, che aveva dato la piena disponibilità dell’amministrazione a supportare la manifestazione, organizzata in collaborazione con il Club Scherma di Lecce.

Dopo i campionati assoluti, si tratta del secondo evento in ordine di importanza a livello nazionale. Nel capoluogo salentino si misureranno, per entrambe le categorie ammesse (under 20 e under 17), i primi 42 giovani atleti delle tre armi – fioretto, spada e sciabola – sia per quanto riguarda gli uomini che le donne. La scherma è la disciplina che più di tutte a impreziosito il medagliere italiano alle Olimpiadi, sia per numero totale che per singolo piazzamento. È uno sport di grande tradizione, diffuso in tutta la penisola: non a caso la federazione festeggia quest’anno il traguardo dei 110 anni.

In vista, quindi, del week end di maggio, il Club ha organizzato una serie di incontri dimostrativi nelle scuole di Lecce e provincia con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani ad uno stile di vita sano e costruttivo attraverso la pratica dello sport, ma soprattutto per prepararli ad essere spettatori di una importante competizione che assegnerà i titoli nazionali della disciplina olimpica più medagliata.

Per avvicinarsi all’appuntamento agonistico, il Club Scherma ha organizzato un tour nelle scuole della provincia, con una prima tappa a Maglie: martedì 19 febbraio si parte dall’Iiss “Cezzi De Castro-Moro”, poi lunedì 25 sarà la volta del liceo Capece. In programma una breve relazione del maestro Teodorico D’Avella sulla differenza fra le tre armi, l’assalto dimostrativo di spada su pedana attrezzata, l’intervento da parte del pubblico con domande e la lezione col maestro – anche di scherma in carrozzina – per chi si propone volontario.

A marzo gli incontri arriveranno nel capoluogo: i dirigenti scolastici che volessero organizzare una tappa nei loro istituti possono contattare il Club Scherma Lecce con una mail all’indirizzo col.lecce@libero.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e turismo: con i talenti della scherma seimila pernottamenti in città

LeccePrima è in caricamento