Cantieri all’ingresso e al centro della città. Partono lavori per le nuove rotatorie

Da lunedì a Nardò gli interventi per la zona dei bagni pubblici e di piazza Mazzini con modifiche alla circolazione anche per i bus. A breve i lavori anche all’ingresso di via Lecce

il progetto della rotatoria di via Lecce

NARDO’ – Una città-cantiere sugli snodi viari principali che, al netto dei relativi disagi temporanei e necessari, ridisegneranno il volto e anche la futura circolazione stradale. E’ una settimana cruciale quella in arrivo sul fronte delle opere pubbliche in quel di Nardò, con la prevista apertura  dei cantieri nella zona compresa tra corso Galliano e lo slargo di piazza Mazzini. Mentre sono stati anche affidati (aggiudicataria la Nuovapanelectric srl), e prenderanno avvito nelle prime settimane di marzo, anche i lavori di realizzazione della rotatoria all’ingresso principale della città, cioè all’incrocio tra via XX Settembre, via Falcone e Borsellino, via Copertino e la via per Lecce.  Il costo complessivo dell’intervento, dopo il ribasso di gara, sarà di poco più di 139 mila euro.  

La nuova rotatoria, come annunciato già da tempo, servirà a regolare il traffico in entrata e uscita dalla città, il cui flusso è attualmente scomodo e intermittente, oltre che pericoloso. Peraltro, l’imminente deviazione sulla nuova circonvallazione di Nardò che interseca la strada provinciale  tenderà a gravare il flusso veicolare interamente su quest’ultima e quindi si è deciso di ricongiungere i due snodi viari dell’incrocio (le due provinciali e via XX Settembre-via Falcone e Borsellino) su un’unica zona. In sostanza, nascerà uno svincolo rotatorio a due lobi circolari. La carreggiata, la cui superficie sarà completamente rifatta, sarà formata da due corsie larghe quattro metri ciascuna, oltre a una zona a raso larga un metro, fiancheggiante l’isola verde centrale che avrà un sottofondo drenante e uno strato di terreno vegetale. Una figura scultorea raffigurante un toro, presente nello stemma araldico e simbolo della città di Nardò, sarà realizzata sulla rotatoria. La sistemazione viaria dell’incrocio, l’impianto di essenze arboree e la statua al centro dell’isola, il rifacimento della segnaletica, l’integrazione della pubblica illuminazione e la realizzazione dei marciapiedi, contribuiranno alla riqualificazione di tutta l’area.

Da lunedì inizieranno invece i lavori di riqualificazione dell’area intorno ai bagni pubblici di corso Galliano e di ripristino funzionale degli stessi servizi. Si tratta di un intervento da 211 mila euro che dopo anni di incuria consentirà la riqualificazione della zona pedonale che costeggia le mura antiche. Attraverso una massiccia manutenzione straordinaria, che eliminerà i vecchi e pericolosi lucernari in vetro cemento, si procederà al ripristino dei servizi igienici al piano interrato chiusi da anni e alla realizzazione di un punto di ritrovo e aggregazione al piano terra, con area a verde (di 90 metri quadri), giochi per bambini, pavimentazione in pietra di Trani, panchine in vetro, balaustre e una copertura sull’ingresso alle scale dei bagni, oltre a un impianto di videosorveglianza.  Il giorno successivo, martedì 26 febbraio, si aprirà invece, pochi metri più avanti, il cantiere dell’incrocio della “porta ti lu Pepe”. Si tratta in questo caso di un intervento da 239 mila euro, che ridefinirà lo snodo tra corso Galliano, via Pilanuova, via Generale Cantore e via Grassi, oggi caratterizzato da un flusso veicolare particolarmente intenso in alcune ore della giornata e che causa spesso sinistri, ingorghi e manovre forzate. Nascerà dunque una rotatoria che consentirà velocità di percorrenza ridotte e una maggiore agilità delle manovre di ingresso e di uscita dei veicoli dalle confluenze. Saranno rifatti gli attraversamenti pedonali e i marciapiedi e saranno individuati percorsi pedonali “protetti”, soprattutto a beneficio delle persone con disabilità. Sulla corsia parallela a corso Galliano sarà invertito il senso di marcia. L’altra novità importante che l’intervento contempla, è la ristrutturazione del tratto di fognatura pluviale che si sviluppa in sotterraneo a partire da via Cavour, costeggia corso Galliano e si immette verso via Cantore. Si tratta di un manufatto in pessimo stato che determina un deflusso non regolare e frequenti smottamenti sino in via XXV Luglio e che, approfittando dell’intervento per la rotatoria, verrà completamente sostituito da una nuova condotta fognaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con l’apertura del cantiere della rotatoria, sarà necessaria qualche modifica alla circolazione veicolare come disposto da apposita ordinanza del comando della polizia locale. Sarà istituita la circolazione dei veicoli in rotatoria su piazza Mazzini, con direzione di marcia antioraria e con diritto di precedenza su tutti i veicoli in immissione sulla stessa da Corso Galliano, via Pilanuova, via Grassi e via Cairoli. Ci sarà il senso unico di circolazione sulla tratta di corso Galliano compresa tra le intersezioni con via Vittoria e via Pilanuova (direzione di marcia piazza Mazzini). Sarà invertito il senso unico di circolazione sulla tratta parallela interna di corso Galliano (direzione di marcia piazza Diaz). Infine, sarà interdetta la circolazione ai mezzi dei trasporti pubblici su corso Galliano, piazza Mazzini e via Grassi con conseguente spostamento delle attuali fermate. Gli autobus transitanti su via XX Settembre dovranno utilizzare percorsi alternativi proseguendo su via De Gasperi, via Acquaviva o via Duca degli Abruzzi. Gli autobus transitanti su via XXV Luglio potranno utilizzare percorsi alternativi proseguendo su via Siciliano, via Due Giugno o via Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento