Cardiochirurgia: sono negativi tutti i tamponi fatti nel reparto

Un nuovo test sul paziente risultato positivo ha ridimensionato la preoccupazione e non c'è traccia di infezione nemmeno negli altri degenti e negli operatori. Si attendono ora gli ultimi esiti sul personale

L'ingresso del Vito Fazzi di Lecce.

LECCE – Sono tutti negativi i tamponi dei 23 operatori sanitari del “Vito Fazzi” di Lecce entrati in contatto con il paziente che, prima di essere dimesso, era risultato nuovamente positivo al Covid-19, inducendo ieri il direttore sanitario del nosocomio a bloccare i ricoveri nel reparto di Cardiochirurgia.

Ma c’è di più: sono negativi anche i testi fatti agli altri degenti, tutti ricoverati in stanze singole, ed è risultato negativo anche l’ultimo tampone del paziente stesso, fatto la scorsa notte. Domani, venerdì, ne verrà effettuato un altro e il prelievo orofaringeo sarò inviato all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata per la coltivazione in vitro per verificare – recita una nota di Asl Lecce – l’eventuale crescita virale. 

L’autorità sanitaria locale appare fiduciosa sul totale ridimensionamento del caso che ieri aveva scatenato preoccupazioni: si attende l’esito dei tamponi fatti a tutti gli altri operatori di Cardiochirurgia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento