Caserme aperte per il 4 novembre, i carabinieri ospitano sessanta scolari

Per la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, i militari hanno mostrato mezzi e tecniche di attività investigative

LECCE – In occasione delle celebrazioni del 4 novembre, Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, come in tutta Italia, anche in provincia di Lecce le caserme hanno aperto le loro porte al pubblico. Il comando provinciale dei carabinieri di Lecce, ieri mattina, nella sede di via Lupiae, ieri mattina hanno ospitato una sessantina circa di bambini.

Provenienti dalla Direzione didattica statale “4° circolo” di via Cantobelli e accompagnati dai propri genitori, hanno potuto varcare la soglia del comando e scoprire da vicino le attività disimpegnate dall’Arma dei carabinieri.

Ad accoglierli c’erano, nell’occasione, il comandante del Nucleo investigativo (maggiore Paolo Nichilo) e del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce (tenente Valerio Monte) con i militari della radiomobile, gli artificieri e gli addetti ai rilievi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel cortile della caserma i militari hanno illustrato i servizi svolti, la tipologia dei mezzi in dotazione, tra i quali le Seat Leon, le Alfa Romeo Giulietta, le motociclette Bmw e il robottino Pedsco, in dotazione agli artificieri. Sono state inoltre mostrate alcune tecniche per rilevare le impronte digitali e per repertare oggetti sulla scena del crimine. Tutto di certo affascinante per un pubblico così giovane, di solito abituato a seguire certe attività solo in televisione o al cinema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Con l'auto fino in mare per depositare la moto d'acqua: sconcerto a San Cataldo

Torna su
LeccePrima è in caricamento