rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Attualità

Casi attivi in Italia: primo dato in discesa. In Puglia solo 38 tamponi positivi

Seppure di sole venti unità, diminuisce il numero degli infetti su scala nazionale. Nei laboratori regionali sono stati processati oltre mille e 500 test. Dieci i decessi registrati nel bollettino

LECCE - Nel giorno in cui, per la prima volta, il numero dai casi attivi di Covid-19 (casi totali meno guariti e decessi) è inferiore su scala nazionale a quello del giorno precedente, segnando così il superamento del picco - il che non esclude ce ne possano essere altri -, anche in Puglia si registra un dato incoraggiante dopo quello di ieri che aveva fatto rimbalzare con 120 riscontri positivi un andamento più o meno rassicurante.

Il Dipartimento di Promozione della Salute della Regione ha comunicato che su mille 591 tamponi analizzati sono stati 38 quelli risultati positivi, pari al 2,3 percento del totale. Un tasso molto incoraggiante, che però va preso con le pinze in attesa di ulteriori conferme nei prossimi giorni (quando si conosceranno anche i risultati di circa 400 tamponi che sono in programma per i dipendenti di un'azienda alimentare di Palo del Colle dove risulta un focolaio).

Dei nuovi casi accertati oggi, solo uno è associato alla provincia di Lecce. Dieci le vittime, per un totale di 326: nel Salento due i decessi, sebbene il bollettino ne registri uno. Il numero dei dimessi o delle persone comunque guarite è aumentato di quattro unità portandosi a quota 431. Diminuiti i ricoveri che passano da 590 a 584, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 66 (sei in più rispetto a ieri). Le persone in isolamento sono 2mila 160, 24 in più di ieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi attivi in Italia: primo dato in discesa. In Puglia solo 38 tamponi positivi

LeccePrima è in caricamento