Cassette postali sostituite o rimesse a nuovo in 13 piccoli comuni del Salento

Il modello ancora oggi diffuso risale al 1961. Poste Italiane, nell'ambito del progetto "Decoro urbano", onora un impegno preso con i sindaci

LECCE  Legate a un passato che ha accompagnato la crescita di varie generazioni di italiani, le cassette postali sono un arredo urbano che resiste all’avanzare inesorabile del progresso tecnologico. La prima del tipo ancora oggi diffuso venne installata nel 1961.

Poste Italiane ha varato un progetto, “Decoro urbano”, che prevede il restyling delle cassette di impostazione nei comuni italiani con meno di 5mila abitanti. In provincia di Lecce, ad oggi, sono stati interessati tredici centri: Acquarica del Capo, Castro, Diso, Giuggianello, Minervino di Lecce, Morciano di Leuca, Nociglia, Ortelle, Patù, Salve, San Cassiano, Sanarica e Surano.

L’intervento prevede la sostituzione o la manutenzione straordinaria per ridare ai grandi contenitori l’originario coloro rosso fiammante. È questo uno dei dieci impegni assunti dall’azienda nei confronti dei piccoli comuni durante l’incontro con i sindaci d’Italia che si tenne a Roma nel novembre scorso. Altri interventi dello stesso tipo, assicura Poste Italiane, saranno realizzati nel Salento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento