Catene a bordo, si scioglie obbligo sulle strade salentine. Nuova ordinanza di Anas

Dopo il confronto con enti e associazioni l’Anas ha deciso di rimodulare la disposizione. Da lunedì nuova ordinanza, esclusi i tratti delle strade in provincia di Lecce salvo nevicate

LECCE - Dopo il confronto a distanza con enti e associazioni e le perplessità emerse negli ultimi giorni l’Anas ha comunicato che emetterà una nuova ordinanza per l'obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali escludendo alcune strade statali, fra cui quelle che nel precedente provvedimento del 6 novembre scorso, e che sarebbe entrato in vigore già da domani, includeva nell’elenco anche alcuni tratti delle strade statali della provincia di Lecce. Nello specifico un tratto della strada statale 101 Lecce-Gallipoli, il tratto della statale 274 (Salentina Meridionale) da Gallipoli a Taviano, due tratti della statale 16 Adriatica e un tratto della tangenziale sud di Otranto (strada statale 695), e la tangenziale ovest di Lecce

Anas ha precisato che per tali arterie l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali, valido per tutti i veicoli a motore, ad esclusione di ciclomotori e motocicli, come dettato dal codice della strada, entrerà in vigore solo in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio e previa adozione di un ulteriore e specifico provvedimento. Una volta pubblicata la nuova ordinanza anche gli enti e il compartimento della polizia stradale, che avevano già preso atto della precedente determinazione e fornito le comunicazioni per i relativi controlli nel piano delle attività invernali, aggiorneranno le loro disposizioni.

Nella nuova ordinanza, che riguarda il periodo dal 15 novembre al 15 aprile 2021, le strade per le quali sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali, in quanto maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio, saranno quelle contemplate nel dettaglio chilometrico nella relativa comunicazione (leggi qui). Per queste tratte l’obbligo sarà segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale.

Sulla questione si era registrata anche una nota indirizzata dal presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, ai ministri delle Infrastrutture e dei trasporti e gli Affari regionali e le autonomie, al presidente Michele Emiliano, al prefetto e alla stessa Anas. Alla luce dell’annunciato nuovo provvedimento da parte dell’ente stradale il presidente Minerva ha tenuto a ringraziare proprio l’Anas “per la prontezza con cui ha approfondito la determinazione precedentemente adottata, rimodulando il provvedimento sul contesto entro cui si colloca, caratterizzato, per ciò che riguarda il Salento, da situazioni climatiche che presentano unicamente condizioni di eccezionalità in un quadro ordinario di estrema tranquillità in ordine alle precipitazioni nevose”.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento