menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiuso il tracciamento dei contatti: un altro caso allo "Stomeo-Zimbalo"

Dai tamponi per compagni e insegnanti della bambina che era risultata positiva a inizio settimana è emersa un'altra infezione. Il sindaco rinnova l'invito alla massima cautela: "Prudenza e fiducia"

LECCE – Un altro caso di positività al Covid-19 è emerso dopo il tracciamento di compagni e insegnanti della bimba che frequenta l’istituto comprensivo “Stomeo Zimbalo” di Lecce e che era risultata infetta all’inizio della settimana (per contagio intra familiare). Ne ha dato comunicazione il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ringraziando “il Servizio di igiene e sanità pubblica della Asl per il tempestivo e accurato lavoro di testing”.  

In un primo momento la comunicazione arrivata al primo cittadino riferiva della negatività di tutti i campioni. Una seconda, invece, giunta ore dopo, ha corretto il tiro: un caso positivo è stato confermato dopo che il relativo tampone aveva dato in prima battuta un esito sospetto, sul quale sono state ripetute le analisi di laboratorio fino alla conferma.

I locali dell'istituto erano stati tutti sottoposti a sanificazione ed erano state sospese le lezioni in presenza della classe interessata dal caso. Il primo cittadino ha colto l’occasione per rinnovare l’invito alla massima cautela: “Il virus cammina sulle gambe di tutti noi, che dopo l’esperienza drammatica del lockdown abbiamo ripreso la nostra vita normale accompagnata da limitate misure di precauzione: distanziamento, mascherina, igiene. Abbiamo da vivere questo tempo accompagnati da prudenza e fiducia, responsabilità e consapevolezza, impegno individuale e senso di comunità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento