Cnr e Comune, l'intesa corre su due binari: erosione costiera e mobilità

Incontro tra il presidente dell'ente nazionale di ricerca, il leccese Inguscio, e il sindaco del capoluogo salentino. Un comitato misto coordina le attività

Carlo Salvemini e Massimo Inguscio.

LECCE – Il monitoraggio dell’erosione costiera e i sistemi di supporto alla mobilità sostenibile come prima frontiera della collaborazione tra il Cnr e il Comune di Lecce. Se ne è discusso questa mattina, alla presenza del presidente nazionale del Cnr, il leccese Massimo Inguscio, e, e del sindaco del capoluogo, Carlo Salvemini, accompagnato dal vice, Alessandro Delli Noci.

Comune e Cnr di recente hanno siglato un accordo per “azioni comuni mirate al rafforzamento delle relazioni tra città, ricerca e territorio, in vista del miglioramento della qualità della vita di tutta la cittadinanza”. All’intesa hanno fatto seguito due riunioni del comitato misto, che ha il compito di coordinare le attività di interesse comune: per il Comune è stato delegato il consigliere Gabriele Molendini, di Lecce Città Pubblica. I primi settori di intervento sono stati quindi individuati nello studio delle misure più idonee a contenere l’erosione costiera e nello sviluppo di sistemi intelligenti per la rilevazione della sosta e della circolazione veicolare.

Il sindaco ha così spiegato il senso dell’iniziativa di collaborazione: “Per molti anni Palazzo Carafa e il mondo dei saperi universitari, della ricerca e dell'innovazione hanno dialogato poco tra loro, hanno progettato poco insieme, hanno reciprocamente fatto a meno del supporto e delle competenze che possono arricchire entrambi. Noi ci siamo adoperati dal 2017 per porre il Comune al centro di rete di relazioni strategiche con i centri di produzione del sapere, della ricerca, delle competenze e dell'innovazione presenti in città. perché nella competizione globale a confrontarsi non sono le singole amministrazioni ma i sistemi territoriali, che necessitano di governance strategiche condivise”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento