menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comitato per la sicurezza: controlli per Pasqua e occhio vigile su Tricase

Questa mattina in prefettura la riunione del Comitato provinciale incentrato sulle misure anticovid per le festività pasquali e il poteziamento nella zona di Tricase dopo l’escaltion di furti nei negozi

LECCE - Intensa attività nella mattinata odierna nel corso della quale si è svolta, in videoconferenza, in prefettura, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica incentrata su due direttrici principali: da un lato l’individuazione delle misure da approntare in vista delle prossime festività pasquali, al fine di garantire il rispetto delle prescrizioni poste dalla “zona rossa” in cui è inserita anche la Regione Puglia; dall’altro si è affrontato anche il tema della sicurezza urbana in quel di Tricase, a seguito dell’escaltion di furti e scorribande all’interno di diversi esercizi commerciali.     

I controlli per le festività di Pasqua

Nel corso dell’incontro promosso dal prefetto Maria Rosa Trio al quale hanno preso parte anche il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini e il presidente della Provincia, Stefano Minerva, è stata disposta la massima intensificazione dei controlli da parte delle forze di polizia, con il supporto della polizia provinciale e della polizia locale, soprattutto nelle aree urbane ed extraurbane più sensibili e potenzialmente più interessate da fenomeni di assembramento.

E in particolare in corrispondenza delle giornate festive e prefestive, nonché in occasione delle celebrazioni dei riti della Settimana Santa. Nell’occasione, il prefetto ha espresso la raccomandazione che, in questo momento di particolare incremento della contagiosità, i cittadini continuino a mantenere alta l’attenzione al rispetto delle disposizioni anti-covid al fine di superare in breve tempo l’attuale fase di emergenza.

Occhio vigile sulla zona di Tricase

Sul tema della sicurezza urbana di Tricase, come confermato anche dal sindaco Antonio De Donno, si è ribadita la necessità dsi implementare le attivitò di vigilanza e confremare la presenza e l’azione dello Stato per fronteggiare i fenomeni di micro criminalità che hanno danneggiato le attività commerciali e l’immagine della cittadina.

“Durante l'incontro abbiamo ricevuto risposte chiare” spiega il primo cittadino, “vi sarà un ulteriore incremento dei servizi di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine. Come amministrazione, poi, ci attiveremo per rafforzare i sistemi di sorveglianza attiva e passiva, anche utilizzando risorse del bilancio comunale in fase di predisposizione, se necessario, condividendo le specifiche tecniche con le forze di polizia, al fine di ottimizzare la spesa e utilizzare strumenti adeguati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Auto e moto

    Cambio gomme invernali: date e normativa per il 2021

  • Cura della persona

    Manicure semipermanente fai da te senza l’uso della lampada

  • Cucina

    Cavolo verza stufato da preparare in primavera

  • Cucina

    Trippa alla pugliese, oggi pranziamo così

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento