rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Sinergia tra le amministrazioni / Gallipoli

Uniti per “recuperare” fondi Pnrr e Por: patto tra i sindaci del Basso Salento

Dopo il via libera dei rispettivi consigli comunali oggi a Gallipoli è stata illustrata la convezione per garantire la presentazione di progetti partecipati e attingere risorse fondamentali da Governo, Regione e Unione Europea. Accordo per dodici municipalità

GALLIPOLI – Sindaci e Comuni del Basso Salento, con il placet delle approvazioni dei rispettivi consiglio comunali, stringono un patto di stretta collaborazione per essere competitivi e avere maggiori opportunità di attingere risorse fondamentali da Governo, Regione e Comunità Europea per la realizzazione di progetti e di programma di crescita del territorio.

È stata presentata ufficialmente questa mattina infatti la convenzione per lo svolgimento, in forma associata, dei servizi relativi alla programmazione e alla progettazione integrata per una definizione globale e sinergica della strategia di evoluzione sostenibile del territorio. La firma della convenzione è finalizzata a garantire sia una migliore efficacia delle candidature ai bandi e agli avvisi derivanti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), dal Programma operativo regionale (Por), dal Piano operativo nazionale (Pon) che alle call dell’Unione Europea e ha validità per tutta la durata di efficacia del Por 2021-2027 e degli strumenti regionali e nazionali di accesso a fondi Pnrr e affini.

A guidare le fila il primo cittadino del comune capofila di Gallipoli, Stefano Minerva. E tra i firmatari figurano Andrea Barone per il Comune di Alezio (presente l’assessore Fabiola Margari), Renato Rizzo per Alliste (presente l’assessore Anna Lucia Causo), Ottavio De Nuzzo per Casarano, Laura Manta per Collepasso, Alessandro Conte per Melissano (presente l’assessore Matilde Surano), Stefano Prete per Parabita, Antonio Salsetti per Racale (presente la vicesindaco Maria Anna Tasselli), Giuseppe Tanisi per Taviano, Massimo Stamerra per Tuglie, e ancora Georgia Tramacere per Aradeo e Cosimo Piccione per Sannicola.

“Tra i nostri paesi e le nostre città ci sono delle peculiarità che storicamente fanno da collante, in più vi è la continuità fisica del territorio, ma anche e soprattutto vi è stata e vi è la capacità politica di stare insieme” commenta il sindaco Stefano Minerva, “siamo un gruppo di sindaci che collaborano tra di loro, dalla nostra capacità di realizzare il percorso insieme abbiamo costruito il bene di un territorio che va oltre ai singoli confini comunali”.

“Abbiamo quindi utilizzato questo strumento, cioè la possibilità di unirci con una convenzione sottoscritta, approvata da ciascuno, nel corso di ogni consiglio comunale dei paesi aderenti, per divenire la giusta rappresentanza delle nostre comunità. Ciò che ci tiene uniti è l’idea concreta di dare la possibilità ad un territorio che ha visto in questi anni uno sviluppo importante grazie all'economia del turismo, del settore calzaturiero, dell'artigianato tenendo però insieme quelle peculiarità storiche che ci hanno fatti grandi nel tempo”.

“La nostra idea, quindi” conclude Minerva, “è quella di sfruttare le possibilità che l'Unione Europea, il Governo e la Regione ci mettono a disposizione a partire dal Pnrr, ma anche con tutte le misure che fino al 2027 la pianificazione regionale metterà di nuovo a disposizione per evitare di far giocare ognuno una partita singola”.

Immagine2-3-29

In particolare, la convenzione firmata nelle scorse ore disciplina le modalità di attuazione in forma associata delle attività di programmazione e progettazione e definisce i rapporti amministrativi ed economici finanziari tra gli enti in accordo, al fine di suddividere gli oneri e i risultati secondo criteri di uguaglianza e pari dignità. Inoltre, l’associazione dei Comuni è finalizzata a favorire una piena applicazione dei principi di coerenza, concertazione, concentrazione ed integrazione, per convergere unitariamente verso la valorizzazione e la mobilitazione, ai fini dello sviluppo dell’area, delle risorse disponibili.

A partire da oggi, la Conferenza sarà puntualmente presieduta dal sindaco del comune capofila di Gallipoli, Stefano Minerva e sarà composta dai sindaci dei comuni sottoscrittori della convenzione. Avrà un ruolo centrale nell’emanazione degli atti di indirizzo e coordinamento che il Comune di Gallipoli sarà tenuto a rispettare nell’esercizio delle funzioni delegate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uniti per “recuperare” fondi Pnrr e Por: patto tra i sindaci del Basso Salento

LeccePrima è in caricamento